Connettiti con noi

Hanno Detto

Modesto: «Devo tutto al Cagliari»

Pubblicato

su

L’ex difensore del Cagliari François Modesto si è raccontato ai microfoni di grandhotelcalciomercato. L’esperienza in Sardegna? Indimenticabile

Sono passati tanti anni da quando François Modesto ha lasciato lo spogliatoio del Cagliari per fare il salto di qualità e scoprire nuovi orizzonti per la sua carriera. L’ex difensore francese è intervenuto ai microfoni di grandhotelcalciomercato per fare un bilancio della sua vita professionale, cogliendo l’occasione per ringraziare il Cagliari, la squadra che gli ha permesso di crescere, di diventare uomo e giocatore.

NOSTALGIA CANAGLIA – «Vivemmo la retrocessione del 2000 con grande delusione e profondo dispiacere ma il ritorno in Serie A qualche anno dopo fu una liberazione. Quando risalimmo, fui contattato dal Monaco: rimasi dieci giorni in albergo attendendo la firma ma la nostalgia per la Sardegna era troppa e il mio trasferimento fu rimandato».

CAGLIARI, AMORE ETERNO – «Se ho fatto carriera, lo devo al Cagliari. Cellino è stato come un padre per me. Quando nel 2004 lasciai la Sardegna piansi tanto. Mi avrebbe voluto portare via anche Malesani e il suo Modena ma l’amore per l’isola mi frenò, non potevo abbandonarla».