La maglia di Conti nella collezione di Messi: ecco il perchè

© foto www.imagephotoagency.it

La foto postata da Leo Messi suoi social ha fatto il giro del web in poche ore. E tra le tante maglie della sua collezione personale c’è anche quella di Daniele Conti. Il retroscena raccontato da Bruno, padre dell’ex capitano rossoblù

In mattinata Leo Messi, capitano e campione del Barcellona, ha postato sui suoi profili social una foto che lo ritrae in una stanza dedicata alla sua collezione di maglie. Casacche scambiate e regalategli nel corso della sua splendente carriera: da quella degli eterni rivali blancos Raul e Casillas alle camisete di giocatori con i quali ha condiviso lo spogliatoio del Camp Nou, come Fabregas e Suarez, passando per le maglie di Milito, Aguero, Di MariaLahm e tanti altri. In bella mostra, nella fotografia, c’è anche quella di Francesco Totti e spostando lo sguardo a destra, sulla parete, ce n’è un’altra che non è sfuggita ai tifosi del Cagliari: il numero 5 con il rossoblù sullo sfondo lascia pochi dubbi nonostante il cognome stampato sia in parte coperto da un’altra maglia.

L’INCONTRO MESSI-CONTI – Ma perchè Leo Messi, uno dei giocatori più importanti della storia del calcio, ha nella sua collezione la maglia di Daniele Conti? Il mistero l’ha svelato Bruno, padre dell’ex capitano rossoblù, ai microfoni di Sky Sport: «Tutto è nato da un regalo che ci ha fatto Daniele: ha comprato dei biglietti per Barcellona per tutta la famiglia, voleva portare lì i suoi figli perchè anche loro sono innamorati del calcio. Prima di partire ho pensato che potesse essere bello far conoscere Messi ai miei nipotini. Attraverso Burdisso, che allora giocava nella Roma, ho quindi provato a capire se ci fosse la possibilità di fare incontrare Brunetto, Manuel e Leo per una foto. Ho avuto il numero del suo procuratore, che mi ha sorpreso: oltre a dirmi che non c’erano problemi, mi ha detto di andare direttamente a casa di Messi. I miei nipotini avevano gli occhi lucidi, era il loro idolo! È stato di una disponibilità e di un’umiltà incredibili: ci ha offerto da bere e ci ha anche regalato una maglia con la dedica a Daniele». Una giornata da ricordare, grazie all’aiuto dell’argentino Burdisso il tentativo è andato a segno e nel 2014 tre generazioni di Conti hanno fatto visita a Leo Messi, che da allora ha aggiunto anche la maglia dell’ex capitano del Cagliari alla sua preziosa collezione.

Un post condiviso da Leo Messi (@leomessi) in data:

Articolo precedente
Empoli, il dg Carli: «Salvezza? Meno calcoli, pensiamo al Cagliari»
Prossimo articolo
Cagliari, ripresi gli allenamenti: in gruppo anche Miangue