Melchiorri: «Non voglio accelerare il recupero. Spero di esserci nel Cagliari del futuro»

melchiorri inter-cagliari
© foto www.imagephotoagency.it

L’attaccante del Cagliari Federico Melchiorri, costretto a restare fuori fino al termine della stagione per l’infortunio al crociato, ha parlato al Corriere dello Sport

Il gol alla prima in Serie A con il Cagliari. L’emozione di segnare e vincere a San Siro contro l’Inter. E poi di nuovo quel crociato a fermarlo. La stagione di Federico Melchiorri si è interrotta anche quest’anno sul più bello, sempre per colpa di quel maledetto crociato: «Mi commuove il comportamento della Società – ha dichiarato l’attaccante rossoblù nell’intervista concessa al Corriere dello Sporte non finirò mai di ringraziare tutti. Mi darà la forza per lavorare meglio e recuperare bene. Qui ho più stimoli per rimettermi in forma e ormai so cosa mi aspetta. Non voglio accelerare. A volte ci si fa tradire dalla voglia di tornare quanto prima. Ora se mi servisse un mese in più di lavoro prima di tornare a disposizione, aspetterei perché ne vale la pena».

EMOZIONI E SPERANZE – Già una volta Melchiorri è tornato, andando subito in gol contro la Sampdoria al Sant’Elia: «Un mix di emozioni, voglia e fame. Ho cercato di dare una mano alla squadra e mi è andata bene. La casualità mi ha dato quest’opportunità con l’errore di Viviano che ha spalancato la porta. Spero di fare parte del Cagliari del futuro. Ai tifosi dico di stare vicini alla squadra: dobbiamo raggiungere al più presto la salvezza e cercare poi di arrivare il più in alto possibile. E io sarò al loro fianco, visto che adesso posso solo essere uno di loro».