Connettiti con noi

Hanno Detto

Mazzarri: «Anche noi oggi meritavamo i tre punti. Sulla squadra…»

Pubblicato

su

Ascolta la versione audio dell'articolo

Walter Mazzarri, allenatore del Cagliari, ha rilasciato alcune dichiarazioni a seguito della partita contro il Torino

L’allenatore del Cagliari Walter Mazzarri ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Sky Sport a seguito della partita contro il Torino. Le parole del tecnico.

«Il primo tempo senza un tiro in porta il Torino si è trovato in vantaggio. Per noi è stata una partita in salita, ma abbiamo fatto più di loro. Un paio di contropiede li hanno fatti risalire e abbiamo rischiato. È stata una partita equilibrata, ma noi meritavamo di più la vittoria.Noi oggi volevamo vincere. Vero che sono quattro risultati consecutivi, ma due sono state vittorie mancate. Anche oggi meritavamo i tre punti. Oggi abbiamo tentato il tutto per tutto, ma con una squadra come il Torino rischi di perdere.Noi siamo terz’ultimi in classifica e abbiamo terminato la gara con tre attaccanti, questo è bene specificarlo. Per aumentare le occasioni le sto provando tutte. In alcuni momenti servono meno attaccanti e più trequartisti. Oggi è entrato Pavoletti che è un punto di riferimento. Pereiro l’ho provato ed è tanto che non giocava e gli ho chiesto di fare la mezzala per fare il 2 contro 1 sulla fascia. Abbiamo giocato contro una delle migliori difese della Serie A. Contro una squadra come il Torino una partita del genere va apprezzata. Noi siamo terz’ultimi in classifica e abbiamo terminato la gara con tre attaccanti, questo è bene specificarlo. Per aumentare le occasioni le sto provando tutte. In alcuni momenti servono meno attaccanti e più trequartisti. Oggi è entrato Pavoletti che è un punto di riferimento. Pereiro l’ho provato ed è tanto che non giocava e gli ho chiesto di fare la mezzala per fare il 2 contro 1 sulla fascia. Abbiamo giocato contro una delle migliori difese della Serie A. Contro una squadra come il Torino una partita del genere va apprezzata. Con Grassi avevamo preparato una certa partita e infatti ci dava grande equilibrio. Con il suo infortunio abbiamo dovuto adattarci. Però alla fine se Nandez al posto di calciare la passava a Pavoletti magari la vincevamo».

Advertisement

News

Advertisement