Marco Ezio Fossati – I pagelloni di Cagliarinews24

© foto www.imagephotoagency.it

Buona la prima. Quella di Marco Ezio Fossati è stata una stagione di crescita continua, fino ad arrivare ad essere tra i tre titolari del centrocampo di Massimo Rastelli. L’inizio di stagione non è certo tra i migliori per Fossati. Il salto dal Perugia, col quale ha disputato un’ottima stagione, indossando anche la fascia di capitano,  al Cagliari si fa sentire. La piazza rossoblù è calda e il peso di dover essere costretti a vincere ogni partita, non viene metabolizzato subito del centrocampista scuola Milan.

 

Rastelli vede in Fossati il sostituto naturale di Davide Di Gennaro. Tutto così, fino a quando le squadre avversarie cominciano a comprendere l’importanza di Di Gennaro nella manovra rossoblù e iniziano a marcar stretto il numero 8 ex Vicenza. Da quel momento per Rastelli, Fossati diventa l’asso nella manica insieme a Di Gennaro: doppio registra, posizionando uno al centro e l’altro sulla mezzala. Con Salamon in campo i metronomi diventano tre e per gli avversari diventa difficile non permettere al Cagliari di dominare in mezzo al campo. Non è stato facile per il 33 rossoblù adattarsi a questa nuova posizione. Ma partita dopo partita il centrocampista comincia a prenderci gusto fino ad arrivare ad essere per Rastelli una carta da posizionare ovunque in mezzo al campo: sia ai lati e sia in cabina di regia.

 

L’unico gol che porta la firma di Fossati arriva al termine del girone di andata, in quel 3-0 rifilato alla Pro Vercelli. Il centrocampista scuola Milan insacca alle spalle di Pigliacelli un pallone vagante in area di rigore dopo un’azione travolgente del solito Farias, che si porta a spasso la difesa piemontese. Gol del 3-0 finale e balletto di samba sotto la Nord, col Cagliari che si aggiudica il primo posto in classifica e si laurea campione d’inverno. Inevitabile il calo insieme a quello di tutta la squadra durante il girone di ritorno. Presente nelle ultime tre sfide di campionato, sempre titolare e sempre incisivo nelle gare che hanno permesso al Cagliari di acciuffare la Serie A. Adesso si fa sul serio, perché la Serie A è ormai alle porte.

 

VOTO: 7

Articolo precedente
Domani gli Under 15 rossoblù a Palermo per conquistare le Final Eight scudetto
Prossimo articolo
Memorial “Mariani-Pavone”, Il Cagliari U17 batte il Cesena e accede alla finale