Marco Borriello, ancora in gol contro una sua ex

© foto www.imagephotoagency.it

Attaccante giramondo, o per meglio dire gira Italia, anche se nel corso della sua carriera Marco Borriello ha avuto modo di giocare anche in Inghilterra con il West Ham nel 2014. In Sardegna, a 34 anni compiuti, il bomber campano sembra aver trovato la sua isola felice. Quattro gol in quattro partite di campionato, che diventano otto se considriamo il poker all’esordio in Coppa Italia contro la Spal. Un inizio fulminante, se si pensa che quattro è il bottino personale di Borriello con la maglia dell’Atalanta, la sua ultima squadre nel girone di ritorno della scorsa Serie A. E proprio contro l’Atalanta il numero 22 rossoblù ha segnato altri due gol: prima con un tocco in area di rigore da vero centravanti su assist di Joao Pedro, poi direttamente su calcio di punizione per il 3-0 finale. I bergamaschi non sono fuggiti alla legge dell’ex. Genoa e Roma avevano già pagato dazio alla prima e alla seconda giornata, mentre a Bologna (squadra in cui non ha militato) Borriello non è riuscito a lasciare il segno. Ieri al Sant’Elia c’era anche il suo ex allentore Gasperini, quello con cui ha segnato 19 reti nella stagione 2007/08 nella Genova rossoblù. Forse è anche per questo che non si è limitato a segnare solo un gol ma due. E se la tradizione si dovesse confermare, il calendario sorride a Borriello: mercoledì il Cagliari sarà impegnato in casa della Juventus, dove ha giocato nel 2012, vincendo il primo scudetto di Antonio Conte. Nel posticipo di lunedì prossimo al Sant’Elia (in programma alle 21), invece, arriverà la Sampdoria, squadra in cui ha giocato giovanissimo nel 2005/06.

Articolo precedente
Juventus-Cagliari, designato l’arbitro Mariani
Prossimo articolo
La Curva Nord contro Storari capitano. Il Cagliari risponde su Twitter (FOTO)