Maran: «Non perdiamo questo spirito, il 4-3-2-1 ci dà più imprevedibilità»

maran
© foto 20-10-2019 Cagliari, Calcio Serie A 2019/20, Sardegna Arena, Cagliari vs Spal. Foto Gianluca Zuddas per Cagliarinews24.com. Nella foto: Maran

L’allenatore del Cagliari Rolando Maran ha parlato con il suo staff tecnico in un’intervista concessa a L’Unione Sarda

Cagliari terzo in classifica e reduce da un filotto di 10 risultati utili consecutivi. Rolando Maran ha passato una sosta epr le nazionali serena, anche se la testa è già concentrata sulla trasferta di Lecce, in programma domenica alle 20:45. Il tecnico rossobù è stato intervistato da L’Unione Sarda insieme agli elementi del suo staff: dal vice Maraner, il preparatore dei portieri Bressan, i collaboratori tecnici Tonelli, Moretto, il match analyst Maran jr fino ai preparatori atletici De Bellis, Fois e Allegra.

CAGLIARINEWS24 È ANCHE SU INSTAGRAM: SEGUICI!

MOMENTO «Non c’è alcuna ricetta magica», dice Maran per spiegare l’ottimo momento di forma della squadra. «In un anno e mezzo abbiamo fatto un certo percorso, è stato inserito qualche giocatore e, soprattutto, si è lavorato sodo». L’allenatore del Cagliari preferisce dribblare le domande su un possibile piazzamento europeo a fine stagione: «Non dobbiamo perdere lo spirito di questo momento, il tormento di cui parlavo prima. Serve la “follia” di sapere che possiamo fare partite come quella di Bergamo. Rispetto allo scorso anno abbiamo alzato il tasso tecnico e caratteriale del gruppo».

TRA EXPECTED GOALS E REALTÀ: CAGLIARI SORPRESA, IN ITALIA ED EUROPA

MODULO – Un appunto anche sul nuovo modulo: dal 4-3-1-2 al 4-3-2-1 usato nelle ultime gare.«Gli ultimi Cagliari visti in campo – dice Maranhanno un terminale unico e due giocatori a supporto per dare più imprevedibilità ed esaltare le caratteristiche degli elementi a disposizione».