L’Italia Under 21 torna a casa

© foto www.imagephotoagency.it

Dopo i vari contagi all’interno della squadra e dello staff e il rinvio del match di ieri Islanda-Italia, l’Under 21 torna a casa

Il Coronavirus non dà tregua a nessuno e il calcio è uno degli ambiti in cui si registrano più contagi. Lo sa bene anche la Nazionale italiana Under 21 di Davide Nicolato, costretta a tornare in patria dopo che Bastoni, Carnesecchi, Plizzari e Gabbia e alcuni membri dello staff sono risultati positivi al virus. Rinviato a data da destinarsi, quindi, il match previsto per ieri contro l’Islanda, valido per le qualificazioni ai prossimi Europei. In modo da evitare ulteriore contagi, gli azzurrini di cui fanno parte anche i rossoblù Tripaldelli e Sottil, rientreranno in Italia con due voli separati: i positivi viaggeranno su un volo privato per poi proseguire la quarantena e aspettare il doppio esito negativo che rappresenterà la fine della malattia. La restante parte del gruppo, invece, verrà sottoposta in questi giorni ai dovuti controlli per capire se ognuno di loro potrà tornare nelle rispettive società o se dovranno aspettare ancora per avere novità.

SIAMO ANCHE SU INSTAGRAM: SEGUICI!