Lettera della società agli abbonati

© foto www.imagephotoagency.it

Attraverso il sito ufficciale il Cagliari Calcio ha voluto rivolgere una lettera agli abbonati.
Cari abbonati, siamo ancora qua a chiedervi per l’ennesima volta scusa per una situazione che definire incomprensibile è poco. Il Cagliari ha fatto di tutto per dare uno stadio ai propri tifosi, dopo che il Sant’Elia era stato dichiarato inagibile per due dei quattro settori. I nostri sforzi per fare in fretta e bene, però, non sono stati sufficienti per risolvere il problema dello stadio e per permettere a voi  e a tutti gli altri tifosi di assistere alle partite della nostra squadra. Voi abbonati siete i più colpiti da questa situazione che negli ultimi giorni ha assunto aspetti persino drammatici. Difficile spiegare questo balletto che si è scatenato intorno allo stadio Is Arenas, un giorno agibile e l’altro no, un giorno aperto e l’altro chiuso. Ormai appare evidente a tutti che le responsabilità di tutto questo sono da attribuire ad altri e non al Cagliari Calcio. Da parte nostra possiamo fare due promesse“.

La società ribadisce che, continueranno a lavorare per risolvere la questione Is Arenas in tempo per la prossima partita casalinga, e infine troveranno un modo per risarcire gli abbonati.

Articolo precedente
Is Arenas, il Cagliari ribadisce: “Si gioca a “porte chiuse”.
Prossimo articolo
Is Arenas, attesa per scarcerazione Lilliu