Lega Calcio, d.g. Brunelli: «Un’intesa si può trovare, ma…»

© foto www.imagephotoagency.it

Giungono altre dichiarazioni al termine dell’incontro avvenuto tra i vertici della Lega Calcio ed il prefetto di Cagliari in merito alla situazione dello Stadio Is Arenas di Quartu. Il club rossoblù attende con ansia di capire dove giocherà le prossime gare casalinghe, ed ora vaglierà la possibilità di presentare un mini-progetto per l’apertura dello stadio Is Arenas, come richiesto dal super prefetto della Lega Calcio, Achille Serra. Al termine dell’incontro, ha commentato la vicenda anche il direttore generale della Lega, Marco Brunelli: «Se c’è la volontà di entrambe le parti, un’intesa si può trovare. La soluzione che viene richiesta è di semplice fattura. La società ha però già fatto sapere di non voler giocare più a Quartu. Se l’intenzione è di lasciare la situazione chiusa così, allora il Cagliari dovrà giocare a Trieste». Tuttavia, al Nereo Rocco momentaneamente non sarebbe possibile far scendere in campo la squadra, in quanto non è a norma l’impianto della videosorveglianza, anche se da Trieste pare ci sia la disponibilità per rimettere le telecamere.

Articolo precedente
Serra: «Is Arenas? Serve un mini-progetto, altrimenti Trieste. Niente Rieti»
Prossimo articolo
Catania, Lodi ko: sospetto risentimento muscolare