Juventus-Cagliari, le probabili formazioni

© foto www.imagephotoagency.it

Il campionato di Serie A non aspetta. Nemmeno il tempo di godersi la prima vittoria in campionato sull’Atalanta che il Cagliari è atteso questa sera dalla difficile sfida in casa della Juventus nel primo turno infrasettimanale della stagione. I bianconeri dell’ex tecnico rossoblu Massimiliano Allegri vengono dal pareggio in Champions League con il Siviglia e dall sconfitta in rimonta rimediata a San Siro contro l’Inter e davanti al pubblico dello Stadium, esaurito per l’occasione, cercheranno l’immediato riscatto. Per i rossoblu, invece, una gara da affrontare in maniera spensierata, con la consapevolezza di affrontare una corazzata ma allo stesso tempo senza avere nulla da perdere, per usare le parole di Massimo Rastelli nella conferenza stampa della vigilia. 

 

JUVENTUS – In casa bianconera cambiano gli interpreti, non il modulo. Allegri si affiderà infatti al classico 3-5-2, ma complici infortuni e turnover sono previste alcune variazioni rispetto alla gara di domenica sera a San Siro. In difesa, dove Evra Benatia sono out per infortunio, il tecnico concederà un turno di riposo a Bonucci. Al suo posto giocherà Rugani al fianco di Baragli Chiellini, mentre gli esterni saranno Dani Alves Alex Sandro. In mezzo al campo, assente Khedira, il favorito per una maglia da titolare è Hernanes, che dovrebbe essere affiancato da Pjanic Lemina. In avanti, Dybala è in vantaggio su Pjaca per fare da spalla a Higuaìn.

 

CAGLIARI – Stesso discorso per Massimo Rastelli, che si affiderà al consueto 4-3-1-2, ma con qualche novità di formazione rispetto alla sfida con l’Atalanta. Tra i pali rientra Marco Storari dopo aver scontato la squalifica, mentre dovrebbe essere confermato il blocco difensivo con Pisacane Murru sugli esterni e la coppia Ceppitelli-Bruno Alves al centro. In mezzo al campo i dubbi principali: out Isla, l’unico certo di una maglia è un altro ex di giornata, PadoinDi Gennaro dovrebbe riprendersi il posto in regia, mentre per il posto da interno destro il candidato principale è Munari. L’altro dubbio riguarda la trequarti: Joao Pedro, rientrato proprio domenica scorsa, non è ancora al top della condizione. Difficile dunque che Rastelli possa rischiarlo dall’inizio, al suo posto è pronto Barella, mentre in avanti confermatissima la coppia gol Borriello-Sau

 

Probabili formazioni:

 

Juventus (3-5-2): Buffon; Barzagli, Rugani, Chiellini; Dani Alves, Pjanic, Hernanes, Lemina, Alex Sandro; Higuaìn, Dybala

 

Cagliari (4-3-1-2): Storari; Pisacane, Ceppitelli, Bruno Alves, Murru; Munari, Di Gennaro, Padoin; Barella; Borriello, Sau. 

 

 

Articolo precedente
Coppa Italia Primavera, il Cagliari batte la Pro Vercelli e avanza al secondo turno
Prossimo articolo
Juventus-Cagliari, i numeri della sfida dello Stadium