Joao Pedro – I pagelloni di CagliariNews24

© foto www.imagephotoagency.it

Prezioso collante tra centrocampo e attacco, Joao Pedro è stato il jolly offensivo del Cagliari che ha vinto il campionato cadetto. Partito un po’ in sordina, il trequartista classe ’92 ha pian piano superato i compagni nelle gerarchie di mister Rastelli, che, salvo infortuni o squalifiche, si è sempre affidato all’estro del suo numero 10. Schierato il più delle volte dietro le punte, il 24enne si è disimpegnato in emergenza anche in una posizione più arretrata e, per non farsi mancare nulla, pure in attacco.

 

Sono 13 le reti realizzate in Serie B dal brasiliano ex Estoril. Alcune pesantissime, come quella che nel girone d’andata ha evitato nei minuti di recupero un’inaspettata débâcle casalinga contro la cenerentola Como. Decisivo anche a Trapani, dove ha segnato, sempre allo scadere, il gol del definitivo 2-2. Finirà inevitabilmente nell’album dei ricordi la tripletta, la prima da quando indossa la maglia rossoblù, rifilata al Brescia, superato 6-0 al Sant’Elia. Impossibile infine non ricordare la perla con cui il brasiliano ha sbloccato la trionfale gara vinta a Bari, che ha regalato al Cagliari la promozione in Serie A.

 

VOTO: 8,5

Articolo precedente
Memorial “Mariani-Pavone”, Il Cagliari U17 batte il Cesena e accede alla finale
Prossimo articolo
Serie B, la Salernitana vince l’andata del playout contro il Lanciano di Cragno