Joao Pedro, bomber da trasferta

© foto www.imagephotoagency.it

Terzo gol lontano dalla Sardegna Arena per Joao Pedro, sempre più capocannoniere del Cagliari in questa stagione

La svolta tattica potrebbe essere arrivata ieri a Udine. Nonostante le parole di Diego Lopez nel post-partita («può fare anche il centrocampista»), Joao Pedro si è rivelato l’attaccante che forse mancava a questo Cagliari. Con il passaggio dal 4-3-1-2 al 3-5-2 e il trequartista messo in soffitta, il brasiliano ha dovuto alternarsi tra il ruolo di mezzala e la panchina. Ieri, per la prima volta, Joao è stato schierato titolare in attacco, affianco a Pavoletti. Dal punto di vista della prestazione, non sono arrivate le giocate a cui aveva abituato da fantasista. In compenso, è arrivato il gol che ha permesso ai rossoblù di vincere alla “Dacia Arena” contro l’Udinese di Delneri per 1-0. Una rete da opportunista, da centravanti, il ruolo in cui giocava da ragazzino in Brasile.

NUMERI – Quella di Udine è la quinta rete stagionale di Joao Pedro, la quarta in campionato. Il brasiliano si conferma così capocannoniere della squadra, nonché vero e proprio bomber da trasferta. Il numero 10 ha segnato solo una volta alla Sardegna Arena, su rigore contro il Genoa. Gli altri quattro gol della stagione sono tutti arrivati dall’isola. Uno sulla carta sarebbe in casa, visto che il Cagliari giocò in Coppa Italia contro il Palermo a Torino. Gli altri tre in campionato, invece, sono stati realizzati in trasferta. JP ha segnato San Siro contro il Milan (2-1 per i rossoneri) e a Ferrara sul campo della Spal (2-0). Ieri contro l’Udinese è arrivato il terzo importante sigillo fuori casa, che ha regalato al Cagliari tre punti preziosi.

RUOLO – Il brasiliano è tornato al gol anche grazie al nuovo ruolo nel 3-5-2 di Lopez. Un equivoco tattico di cui vi avevamo già parlato tempo fa. Il dilemma – a giudicare dalle parole del tecnico – non è ancora risolto. Tuttavia, da attaccante Joao Pedro rende decisamente di più, sia rispetto ai suoi standard da centrocampista che rispetto alle altre punte. Per caratteristiche, il Cagliari non ha in rosa un altro attaccante così. Dei numeri, invece, ne abbiamo già parlato: 5 gol contro l’unico segnato da Sau, mentre Farias, Giannetti e Melchiorri sono fermi ancora a zero. Il bomber da trasferta Joao Pedro, spostato finalmente da seconda punta, aspetta ora di segnare le sue prime reti su azione anche alla Sardegna Arena.

Articolo precedente
Cagliari, gli U16 e U15 battono il Cesena
Prossimo articolo
CagliariNews’ Award, a Udine è Barella il migliore in campo