Connettiti con noi

Ex Rossoblù

Jeda severo: «Cagliari? Fa fatica, mi ha deluso negli ultimi campionati su due aspetti»

Pubblicato

su

L’intervista a uno dei giocatori più apprezzati dai tifosi del Cagliari, Jeda: tanti i temi nelle sue dichiarazioni

Ha parlato Jeda ai microfoni di SportNews. Tanti gli spunti, soprattutto una delle sue ex squadre, gli isolani del Cagliari.

CAGLIARI – «Quando sono arrivato a Cagliari la squadra aveva fatto appena dieci punti nel girone d’andata. La salvezza sembrava impossibile, tutti ci davano per spacciati. Invece, contro ogni pronostico, riuscimmo a fare l’impresa con mister Ballardini. In assoluto una delle gioie più grandi della mia carriera da calciatore. I tifosi si avvicinarono sempre di più alla squadra e si creò un’alchimia straordinaria. Quella stagione ha lasciato sicuramente un segno indelebile nella mente dei cagliaritani».

ALLEGRI AL CAGLIARI – «Max Allegri fu una scommessa del presidente Cellino. Con lui c’è sempre stato rispetto reciproco. Non è mai stato autoritario nei confronti della squadra, ma si è sempre messo a disposizione di tutti con grande umiltà. Questa è stata la sua arma vincente. È una persona sincera che parla “in faccia” e non le manda a dire. Questo è un suo grande pregio. Spesso mi riprendeva davanti a tutto il gruppo, non ha mai avuto nulla da nascondere. È un lato del suo carattere che ho sempre apprezzato molto. Un suo difetto, invece, è quello di dare troppe spiegazioni, sollevando polemiche inutili con alcuni giornalisti e opinionisti. Le critiche a volte bisogna accettarle e basta, senza prendersela troppo, tanto alla fine parlano i risultati e gli obiettivi raggiunti».

SALVEZZA – «Il Cagliari negli ultimi due campionati mi ha molto deluso dal punto di vista del gioco e dei risultati. I rossoblù fanno fatica. Anche quest’anno c’è grande preoccupazione per la permanenza in Serie A. La tempesta sembrava passata, invece la squadra è incappata nuovamente in una serie di risultati negativi. Fortunatamente anche club come Venezia e Genoa hanno rallentato. Sarà difficile, ma mi auguro che il Cagliari possa ottenere la salvezza il prima possibile».

Advertisement