Connettiti con noi

Hanno Detto

Italia, Verratti: «Non insultateci. Lasciate tranquilli i giovani»

Pubblicato

su

Il centrocampista dell’Italia Verratti ha scritto un messaggio dopo la mancata qualificazione al Mondiale

Marco Verratti, centrocampista dell’Italia, scrive sui social le sue emozioni e sensazioni dopo la mancata qualificazione al prossimo Mondiale.

NIENTE INSULTI – «Quando si vince è facile ringraziare tutti. Io lo voglio fare oggi dopo un’eliminazione che ci priverà della competizione più bella ed emozionante per noi giocatori ma sopratutto per tutti i tifosi italiani nel mondo. Volevo ringraziare tutti, staff, giocatori e tutte le persone che lavorano con passione ed entusiasmo nella nazionale.

Purtroppo la vita, così come il calcio, non va sempre di pari passo con le aspettative, obiettivi o sogni che ognuno di noi ha. La delusione adesso è grande ma abbiamo già dimostrato che con il lavoro, la passione e il cuore tutto è possibile. Quindi nella vita o nel calcio che sia dopo una grande vittoria come quest’estate o dopo una grande sconfitta si deve continuare sempre a lottare. Il calcio è la nostra passione e sono sicuro che continueremo a dare il massimo per toglierci ancora delle soddisfazioni tutti insieme.

Ultima cosa: non penso che il miglior modo sia di insultare tutti perché ognuno di noi ha dato il massimo (purtroppo non è bastato). Sopratutto i più giovani lasciateli tranquilli (se proprio volete insultate noi più “grandi”), perché a volte ci si dimentica che siamo persone come tutte voi, persone normalissime e che le emozioni più grandi le ritroviamo nelle piccole cose».

Advertisement