Is Arenas verso l’apertura a pochi tifosi. E il CONI…

© foto www.imagephotoagency.it

La prossima partita di campionato, quella contro la Sampdoria, potrebbe essere l’ultima per il Cagliari con Is Arenas a porte chiuse. Dopo la manifestazione dei tifosi e di una delegazioni rossoblu ieri presso il prefetto Alessio Giuffrida, qualcosa si starebbe muovendo.

PARZIALE RI-APERTURA – Come scritto oggi da L’Unione Sarda, infatti, in vista della partita contro la Fiorentina l’impianto potrebbe essere parzialmente aperto a circa 5mila tifosi: non molti, ma sempre meglio che niente. E’ chiaro l’intento del Cagliari, questo sì, di ottenere una ri-apertura completa dello stadio, come detto anche dal giornalista Ivan Zazzaroni (ieri a capo della delegazione insieme all’altro giornalista Fabrizio Serra).

CONI VERSO L’OK – Il vice-sindaco di Quartu, Fortunato Di Cesare, ieri ha lasciato intendere che ci sono comunque spiragli per una parziale apertura di Is Arenas: per questa prospettiva è sufficiente solo l’autorizzazione del Comune infatti, senza la trafila in Commissione Provinciale. Il CONI inoltre avrebbe valutato positivamente il nuovo progetto del Cagliari per lo stadio, in special modo per quanto riguarda la via Olimpia, su cui in questi giorni si erano concentrate anche le indagini della Procura. A decidere sarà con ogni probabilità Achille Serra, ex prefetto di Roma, incaricato dal CONI stesso di dare un parere sul progetto.

Articolo precedente
Contro la Sampdoria torna Pinilla dal primo minuto?
Prossimo articolo
“Is Arenas is now”: la manifestazione dei tifosi (VIDEO)