Is Arenas, porte chiuse contro i blucerchiati? Squadra rossoblù pronta al gesto clamoroso…

© foto www.imagephotoagency.it

Dopo l’inaspettata disfatta di ieri a Bologna, la squadra rossoblù si ritroverà domani al centro sportivo “Ercole Cellino” di Assemini per iniziare la preparazione in vista della prossima sfida casalinga contro la Sampdoria. Contro i blucerchiati sarà sicuramente assente Francesco Pisano, ieri espulso e quindi in attesta di squalifica da parte del Giudice Sportivo. Ma l’interrogativo che al momento è più grande è quello che riguarda il teatro che ospiterà la sfida tra rossoblù e blucerchiati. Mercoledì, com’è noto ci sarà la manifestazione popolare del tifo cagliaritano indetta per esprimere tutta l’indignazione verso la questione stadio Is Arenas che da mesi tiene in ansia e rende impossibilitàti a più riprese i tifosi ad assistere alle partite della squadra isolana. Alla manifestazione parteciperà ufficilmente anche la società del Cagliari Calcio, e nel mentre il direttore generale rossoblù Francesco Marroccu si trova oggi a Milano per incontrare i vertici di Lega e Federcalcio e coinvolgere le massime istituzioni clcistiche sulla vicenda. Come riporta La Gazzetta dello Sport, stavolta la squadra sarebbe pronta a un gesto clamoroso nel caso non arriverà l’autorizzazione per l’ingresso del pubblico sugli spalti: o non si scende in campo, oppure contro gli uomini di Delio Rossi giocherà la formazione Primavera. Per oggi è comunque attesa la decisione sullo stadio che ospiterà il match.

*seguiranno aggiornamenti*

Articolo precedente
Nainggolan e i suoi complimenti a Totti: “Che giocatore…”
Prossimo articolo
“Esponi il tuo cuore”, il 5 marzo la consegna dei premi ai vincitori