Il Cagliari supera di misura la Primavera di Canzi

© foto www.imagephotoagency.it

Vittoria agguantata allo scadere dal Cagliari nel test in famiglia con la Primavera di Canzi. Nell’amichevole andata in scena nel pomeriggio a Decimomannu, il tecnico Massimo Rastelli si è affidato ai rossoblù che hanno trovato meno spazio durante il precampionato. Titolare Vasco Oliveira, 16enne portoghese arrivato in estate dal Benfica. Primi minuti anche per Melchiorri, al rientro in campo dopo  il lungo infortunio al crociato.

 

PRIMO TEMPO – Il Cagliari parte subito forte. È il croato Pajac, schierato esterno di centrocampo nell’inedito 4-4-2 scelto da mister Rastelli, a creare i primi grattacapi alla difesa della Primavera. Rossoblù ancora pericolosi al 18’: stavolta è Giannetti a mettere in apprensione Bizzi con una conclusione di testa sugli sviluppi di un corner. Si vede anche la Primavera, con Serra, che però , su calcio piazzato, non crea particolari patemi a Rafael. Al 26’ è Arras a punire il Cagliari: l’attaccante sardo finalizza un’azione in solitaria entrando in area e tirando in diagonale rasoterra. Rafael tocca la sfera, non abbastanza però per riuscire ad evitare il gol. Nel finale del primo tempo i rossoblù provano ad agguantare il pareggio con Giannetti, quest’oggi impreciso sotto porta.

 

SECONDO TEMPO – Girandola di cambi per Canzi, che chiama in campo tutta la panchina. Nessuna sostituzione invece per il Cagliari, che riparte dagli stessi undici del primo tempo. I rossoblù continuano a creare tante occasioni, il muro alzato dalla Primavera però non crolla. In più di un’occasione il neo-entrato Crosta nega il gol a Giannetti e compagni.  La rete del pareggio siglata da Pisacane arriva solo al 40’ della ripresa. Il difensore campano è bravo a deviare in rete un corner battuto da Barella. Il Cagliari sfiora poi il vantaggio con Salamon, abile a staccare di testa a pochi passi da Crosta.La rete del definitivo 2-1 arriva allo scadere: a segnarla è Giannetti, che si sblocca dopo tante occasioni sprecate. Imbeccato da Melchiorri, l’attaccante toscano scaglia un tiro a incrociare sul secondo palo e regala ai rossoblù il successo sulla Primavera.

 

Tabellino:

 

CAGLIARI: Rafael (da 23’ del s.t. Colombo); Pisacane, Krajnc, Salamon, Oliveira; Munari, Barella, Deiola, Pajac; Melchiorri, Giannetti.

A disposizione: Storari, Alves, Isla, Capuano, Murru, Di Gennaro, Padoin, Ionita, Borriello, Sau.

All. Massimo Rastelli

 

PRIMAVERA: Bizzi (dal 1’ del s.t. Crosta); Briukhov (dal 1’ del s.t. Serra G.), Sarritzu, Cadili, Mastino (dal 1’ del s.t. Taccori); Biancu (dal 1’ del s.t. Doratiotto F.), Pennington (dal 1’ del s.t. Porcheddu), Pitzalis, Serra F. (dal 34’ del p.t. Mastromarino, dal 14’ del s.t. Doratiotto R.); Camba (dal 1’ del s.t. Manca), Arras (dal 1’ del s.t. Rahuf).

All. MaxCanzi

 

Marcatori: 26’ p.t. Arras (P), 40’ s.t. Pisacane (C), 45′ s.t. Giannetti (C)

Ammoniti: /

Espulsi: /

 

Articolo precedente
Cagliari-Primavera, la squadra di Canzi chiude il primo tempo in vantaggio
Prossimo articolo
orsatoGenoa-Cagliari a Orsato di Schio