Han: «Non mi aspettavo di tornare ora. A Cagliari sto vivendo un sogno» – VIDEO

© foto www.imagephotoagency.it

Ritornato dal prestito al Perugia, l’attaccante nordcoreano Han Kwang-Song ha parlato a 360°, tra campo, hobby e modelli

L’acquisto dell’ultimo minuto del Cagliari a gennaio è stato Han Kwang-Song. Proprio sulla sirena, il club rossoblù ha richiamato dal prestito al Perugia l’attaccante nordcoreano. A disposizione di mister Lopez già dalla scorsa domenica contro la Spal, Han ha parlato attraverso il canale ufficiale della società: «Non mi aspettavo di tornare ora – dice il rossoblù – sono contento. So cosa devo fare e darò il massimo per la squadra. Lavoro ogni giorno per migliorarmi sempre di più. Sono giovane e ho da imparare tanto. Ascolto i consigli di mister Lopez e dei miei compagni di squadra. Devo imparare tattica e movimenti. Allenandomi con Pavoletti, Farias e Sau posso imparare tanto».

IN CAMPO – «Mi piace giocare centravanti vicino alla porta perché voglio segnare sempre. Il numero 32? L’ho scelto perché è quello con cui ho esordito con il Cagliari in Serie A. L’emozione più forte? Il primo gol in Serie A. Ho visto che Farias crossava dalla sinistra, la palla arrivava e ho colpito di testa. È stata una gioia e una grande emozione. Sono felice a Cagliari, sto vivendo un sogno. Tutti mi vogliono bene, qui la gente è ospitale. Mi sento come a casa. Modelli? Mi piacciono Cristiano Ronaldo e Dybala».

FUORI DAL CAMPO«L’italiano va meglio rispetto all’anno scorso, ma devo ancora studiare tanto. È difficile. Hobby? Come i ragazzi della mia età mi piace uscire con gli amici, ascoltare la musica e giocare alla PlayStation. Gioco a Fifa 18 e Call of Duty. Cibo? Di solito mangio la pasta, bresaola, ma non mi piace il tonno. Quando sono tornato a casa ho portato la maglia del Cagliari e del Perugia. Voglio ringraziare il Perugia. Mi ha dato l’opportunità di crescere. Ringrazio anche il Cagliari e il presidente Giulini, che ha creduto in me. Mi sta dando la possibilità di giocare in Serie A».

Articolo precedente
iachiniSassuolo, seduta pomeridiana a porte chiuse
Prossimo articolo
ceter cagliariPrimavera, Canzi chiama Ceter per Cagliari-Ternana