Gravina: «Difficile che il campionato riparta il 12 settembre. Ipotesi ottobre»

gravina figc
© foto www.imagephotoagency.it

Gabriele Gravina ha parlato durante la premiazione dedicata alla vittoria del campionato del Benevento. Le sue parole

Gabriele Gravina ha parlato durante la premiazione dedicata alla vittoria del campionato del Benevento. Queste le parole del presidente della FIGC.

RIPARTENZA – «È stata una vittoria del calcio poter ripartire. Il calcio italiano ha rappresentato un momento di grande speranza. Dico grazie alla tenacia della nostra governance. Abbiamo avuto modo di confrontarci in questi mesi per poter superare un momento di grande difficoltà. Il Benevento è stata la prima società a centrare il primo obiettivo post covid-19. Ha vinto il calcio, ma soprattutto la passione per questo sport».

STADI APERTI – «Stiamo lavorando a questo. Abbiamo stilato la possibilità di presentare al comitato tecnico-scientifico, tramite Spadafora, un nuovo protocollo sia per il mondo professionistico che dilettantistico, ma anche per i tifosi. Tutti devono vivere questi eventi».

NUOVA STAGIONE – «Nuova stagione riparte il 12 settembre? Mi piacerebbe, ma non so se si andrà verso quella direzione. A me piace cambiare, ma bisogna fare i conti con la realtà. Dobbiamo incastrare le giornate di campionato con le competizioni internazionali, partendo da una data ipotetica, come fine settembre o forse anche ottobre. A fine agosto si definiranno le competizioni internazionali, poi a settembre c’è la nazionale. L’8 settembre c’è una gara, il 12 riparte il campionato: lo ritengo poco percorribile in questo momento. Il format è un può essere rivisto, ci confronteremo. Qualcosa bisognerà fare».