Connettiti con noi

Hanno Detto

Godin non molla: «Voglio rimanere in Sardegna, essere ancora competitivo»

Pubblicato

su

Continua il braccio di ferro tra Diego Godin e il Cagliari per la sua permanenza in rossoblù. Il Faraone esprime ancora una volta le sue intenzioni

Quello tra il Cagliari e Diego Godin è un braccio di ferro destinato a durare mesi. La dirigenza sarda, come annunciato da Stefano Capozucca in più occasioni, non può permettersi ingaggi onerosi come quelli del difensore ma Il Faraone non ha la minima intenzione di abbandonare la squadra in cui è arrivato a settembre dopo tanti proclami.

Durante un’intervista rilasciata alla radio Azul FM, il capitano dell’Uruguay ora impegnato con la Coppa America, ha chiarito ancora una volta le sue intenzioni.

«Futuro? Ho un contratto per un altro anno con il Cagliari e un terzo per cui ho la facoltà di accettare o meno. Per ora la mia idea è di rimanere in Sardegna. Voglio essere competitivo fino alla Coppa del Mondo, il mio obiettivo principale. Quello che succederà da oggi fino ai Mondiali voglio viverlo giorno per giorno».

Advertisement