Giulini: «Abbiamo costruito una buona squadra, il nostro mercato è terminato»

© foto www.imagephotoagency.it

Tommaso Giulini non vuole perdere la Serie A. Dopo averla riconquistata ad un anno di distanza dalla dolorosa retrocessione, il presidente del Cagliari ha fatto in modo che il direttore sportivo Stefano Capozucca costruisse una squadra all’altezza per la categoria. In attesa dell’inizio del campionato, Giulini, intervistato da Sky Sport, si è mostrato soddisfatto della campagna acquisti: «Partiamo da un’ottima squadra che l’anno scorso ha vinto il campionato di Serie B. Abbiamo inserito cinque giocatori di ottima esperienza e credo che il nostro mercato finisca qui. Abbiamo una squadra competitiva per la salvezza. Il nostro obiettivo è consolidarci. Credo che abbiamo tutte le carte in regola per giocarcela in ogni campo. Il gruppo è quello della passata stagione e dovrà giocarsi la permanenza in Serie A. Siamo tanti, credo che la lotta per non retocedere coinvolgerà una decina di squadre, poi ci sono quelle con budget diversi dal nostro con cui diffilmente potremo competere. Padoin? E’ un nome che avevamo in mente già alla fine del nostro campionato. Il confronto con Marco (Storari, ndr) ci ha spinto ad andare dritti sull’obiettivo. Isla, invece, è venuto fuori più avanti. Anche in questo caso Storari ci ha parlato bene di lui. Dovevamo completare l’organico con un terzino destro di spessore e con lui siamo riusciti a rinforzare la difesa come volevamo. Ha vinto le ultime due edizioni della Copa America e abbiamo anche un campione d’Europa (Bruno Alves, ndr). Sulla carta siamo una buona squadra, poi sarà il campo a parlare».

Articolo precedente
Amburgo, Labbadia: «È stato un buon test. Il Cagliari è una squadra forte»
Prossimo articolo
Under 21, l’Italia fa 0-0 contro l’Albania: Murru in campo per 90′