Connettiti con noi

Hanno Detto

Gigi Riva: «Cagliari? La più grande soddisfazione della mia vita»

Pubblicato

su

Il leggendario Rombo di Tuono Gigi Riva ha rilasciato un’intervista ai microfoni de L’Unione Sarda in cui ha parlato anche del finale di stagione del Cagliari

La leggenda, il mito, il giocatore in cui tutti vorrebbero trasformarsi per tecnica e cuore. Gigi Riva continua a essere la più grande bandiera del Cagliari, lui stesso continua a sottolineare la soddisfazione e l’orgoglio di avere ormai il sangue sardo scorrere nelle sue vene. Quest’oggi Rombo di Tuono ha concesso un’intervista a L’Unione Sarda in cui ha commentato il rocambolesco finale di stagione dei rossoblù, facendo anche un tuffo nel passato. Ecco un estratto delle sue parole.

SALVEZZA – «Alla fine è uscito fuori il vero gruppo. C’è stato un momento in cui sono stato realmente preoccupato ma poi è arrivata la reazione e tutto è cambiato. Ai miei tempi giocavamo per la gente, io la gamba ce la mettevo sempre, lo dice la mia storia».

LA RICONFERMA DI SEMPLICI – «Semplici ha cambiato il morale, ha rimesso le cose al loro posto. È stata fondamentale la reazione del gruppo. Non mi sento di dare rutta la responsabilità a Di Francesco, è conosciuto come un tecnico molto preparato».

CAGLIARI PER SEMPRE – «Arriva tentò di vendermi più volte ma io non presi mai quell’aereo. la mia storia con il Cagliari era troppo bella, è la più grande soddisfazione della mia vita: è diventata il mio tutto, la mia casa, la mia famiglia, il mio mondo. Quando arrivai in Sardegna avevo perso sia mia madre che mio padre, recuperai il mio rapporto con il calcio. La Sardegna è nelle mie vene».