Genoa-Cagliari, i numeri della sfida del Ferraris

© foto www.imagephotoagency.it

Dopo 15 mesi e una stagione nel purgatorio della Serie B, il Cagliari riabbraccia quella Serie A che per 11 anni è stato il suo habitat naturale. I rossoblu si apprestano a fare l’esordio in campionato questa sera al Ferraris sul campo del Genoa.

 

I PRECEDENTI IN A – In Serie A, sono 17 i precedenti  tra le due formazioni rossoblu disputati in Liguria. Il bilancio dei precedenti è favorevole ai padroni di casa, con 7 vittorie, 7 pareggi e 3 successi ospiti. Il primo successo del Cagliari a Marassi risale al 1992/93, 2-3 firmato Napoli, Pusceddu, e Oliveira, che ribaltano il vantaggio genoano firmato prima Padovano e poi Panucci. Nel 2011 è Robert Acquafresca a decidere la sfida, mentre nel 2014 è 1-2 in rimonta con i gol di Sau e Ibarbo a ribaltare l’iniziale vantaggio firmato De Maio. L’ultimo incrocio tra le due squadre risale alla stagione 2014/15, quando il Cagliari allora guidato da Zdenek Zeman , ritornato dopo l’esonero di Gianfranco Zola, viene sconfitto 2-0 dalle reti firmate nella ripresa da Niang e Iago Falque.

 

ESORDI – Genoa e Cagliari si ritrovano alla 1^ giornata di campionato come nella stagione 2012/13. Il Cagliari, allora allenato da Massimo Ficcadenti fu sconfitto 2-0 dai gol di Merkel e Immobile. Da allora, il Genoa ha sempre perso la gara d’esordio nelle ultime 3 stagioni, dopo 4 stagioni in cui era rimasto imbattuto (3 vittorie e 1 pareggio). Il Cagliari, invece, dal 2009 ha ottenuto 3 vittorie e 3 pareggi alla 1^ giornata, tra Serie A e Serie B. L’unica e ultima sconfitta sarda al debutto è stata proprio quella con il Genoa, che ha vinto 5 delle ultime 6 gare d’esordio contro una neopromossa, mettendo a segno 24 reti, una media di 4 a partita.

 

GENOA – E’ un Genoa senza mezze misure quello che si appresta a tornare in campo: nelle ultime 15 uscite ufficiali il Grifone ha ottenuto 8 vittorie e 7 sconfitte. L’ultimo pareggio risale al 6 febbraio scorso, 0-0 a Marassi contro la Lazio. Percorso casalingo decisamente migliore di quello in trasferta per i liguri, che nello scorso campionato hanno fatto registrare la differenza più ampia tra punti in casa (33) e quelli in trasferta (13). Sempre nella scorsa stagione, il Genoa è stata la terza peggior squadra per numero di gol segnati su palla inattiva – appena 10 – rigori compresi. Attenzione però a Leonardo Pavoletti. L’attaccante ha messo a segno un gol ogni 137 minuti nella scorsa Serie A: tra i giocatori in doppia cifra, solo Higuain (83) e Dybala (130) hanno fatto meglio di lui. Il Genoa, inoltre, ha sempre segnato nelle ultime 7 sfide di Serie A con il Cagliari, vincendo però solo 3 di queste (3 sconfitte e 1 pareggio).

 

CAGLIARI – Il Cagliari, invece, ha cominciato la stagione 2016/17 come aveva terminato la scorsa, ovvero nel segno del gol. I rossoblu vanno infatti a segno da 12 match consecutivi, per un totale di 29 gol realizzati (2,4 di media a partita): l’ultima gara senza reti risale al 14 marzo scorso, quando al Sant’Elia furono sconfitti 2-0 dal Perugia. Il Cagliari, inoltre, si presenta forte del miglior attacco della scorsa Serie B, con 78 reti realizzate e in questo avvio di stagione non ha deluso le attese: 5 le reti rifilate alla Spal nella prima uscita ufficiale in Coppa Italia, con il neoacquisto Marco Borriello – grande ex di giornata – mattatore con un poker e un assist. Il centravanti ritrova il Genoa dopo le precedenti 3 esperienze con la maglia del Grifone, con cui in totale ha collezionato 73 presenze e 31 reti e, soprattutto, in Serie A è sempre andato a segno con tutte le maglie che ha vestito. L’attaccante napoletano è pronto a far coppia con Marco Sau, che quando vede il Genoa si illumina: 4 gol in 5 confronti in Serie A per Pattolino contro il Grifone, il suo bersaglio preferito nella massima serie.  

 

TECNICI – Anche i tecnici delle squadre, Ivan Juric e Massimo Rastelli si ritrovano alla 1^ giornata come nella scorsa stagione, in Serie B: al Sant’Elia, il Cagliari si impose 4-0 sul Crotone allenato dal tecnico croato. Per i due allenatori si tratta del terzo confronto tecnico ufficiale dopo i due dello scorso campionato tra Cagliari e Crotone: un successo per parte, con l’attuale allenatore genoano vittorioso alla 1^ giornata di ritorno per 3-1 dopo la pesante sconfitta nella gara d’esordio. Quanto ai confronti con la diretta avversaria, per Rastelli si tratta del primo incrocio in assoluto, da tecnico, contro il Genoa. 

Articolo precedente
Serie A: sperimentazione e modifiche al regolamento, le novità della nuova stagione
Prossimo articolo
Cagliari, Giulini: «Stagione fondamentale per il progetto rossoblu»