Gattuso: «Cagliari campo difficile. Attenzione a Pavoletti»

gattuso
© foto www.imagephotoagency.it

Vigilia di Cagliari-Milan in casa rossonera. Gattuso avvisa i suoi: «Dovremo fare una grande gara. Barella…»

Testa a Cagliari-Milan. Gennaro Gattuso analizza così le chiavi del match della Sardegna Arena: «Affronteremo un avversario forte in un campo molto difficile. La pausa per le Nazionali? Quando perdi tanti giocatori e non puoi allenarli nel quotidiano ci sono un po’ di incognite. Il Cagliari ci può dare fastidio, dovremo fare una grande partita». Parole al miele per Donnarumma: «Gigio deve trovare la continuità. Da lui mi aspetto tanto, alle sue spalle ha un grande esempio come Reina».

Domani sera non ci sarà Patrick Cutrone: «In questo momento è difficile scegliere gli undici da mandare in campo. Tutti si allenano con professionalità e impegno, per questo motivo non sono preoccupato. Higuain è un campione, sta dando tanto al Milan. Lui, Romagnoli e Reina sono i leader caratteriali di questa squadra. Dopo la partita con l’Italia sono piovute troppe critiche su Caldara. Credo in lui, ci darà sicuramente una mano. Cutrone? Dispiace per Patrick, spero di recuperarlo già giovedì».

La trasferta in terra sarda nasconde tante insidie: «A Cagliari troveremo un campo piccolo e un ambiente tosto. Pavoletti è uno dei giocatori più forti di testa del nostro campionato. Non dovremo dar loro la possibilità di crossare in area. Barella? Con la vecchia proprietà uscì il suo nome durante il mercato. È un prospetto molto importante, sta facendo bene. Può fare tanti ruoli e ha ampi margini di miglioramento».

Articolo precedente
Maran alla vigilia di Cagliari-Milan: «Stiamo lavorando bene, sono curioso»
Prossimo articolo
cutroneCagliari-Milan, i convocati di Gattuso: Cutrone non recupera