Fossati: «Cagliari? Un rammarico non essere stato confermato in A»

© foto CagliariNews24.com

L’ex centrocampista del Cagliari Marco Ezio Fossati, ora al Monza, ha parlato in diretta su Instagram anche del suo passato in rossoblù

Una diretta a 360° per Marco Ezio Fossati. L’ex centrocampista del Cagliari, ora al Monza, è stato intervistato dal giornalista Nicolò Schira su Instagram. Tra le tante domande, inevitabile toccare l’argomento rossoblù. Fossati è stato in Sardegna per una sola stagione, quella del ritorno in A del 2015/16.

LE DICHIARAZIONI«Quando arrivò la chiamata del Cagliari era impossibile dire di no. Un club del genere non lo si può considerare da Serie B. Ho vissuto la grande emozione, ho vinto il mio primo campionato. C’era un’organizzazione e strutture da Serie A. Dominammo il campionato e sono stato protagonista con 36 partite giocate. Con Rastelli ero sempre titolare. Dopo la promozione in A è subentrato il rammarico di non essere stato confermato. Stavo molto bene a Cagliari, ero un beniamino dei tifosi. Non mi aspettavo quella bocciatura, ma apprezzo l’onestà nel dirmelo subito, in modo da poter trovare a luglio una nuova squadra. Delusione? Sì, il sogno Serie A che toccavo con mano mi veniva portato via sul più bello. Se ho colpe? Sinceramente penso sia stata una scelta della società e dell’allenatore: tra me e Di Gennaro scelsero lui. Non porto nessun rancore comunque».