Fiaccolata per Cellino e Contini, la solidarietà dei tifosi

© foto www.imagephotoagency.it

Ieri sera, centinaia di persone, sia tifosi del Cagliari che parenti, amici e sostenitori di Massimo Cellino, del sindaco di Quartu Sant’Elena, Mauro Contini, e dell’assessore Stefano Lilliu, si sono riuniti davanti l’ingresso del carcere Buoncammino per far sentire la propria vicinanza ai tre, ancora rinchiusi nel carcere dopo che il Gip del capoluogo sardo gli ha negato la scarcerazione. Videolina.it ha raccolto alcuni messaggi dei tifosi e dei sostenitori presenti: “Noi non siamo qui per capire o per  giudicare l’errore, noi siamo qui per dare vicinanza e calore. Noi vogliamo che sentano il calore di chi gli sta vicino e di chi gli vuole bene“, ha dichiarato una donna. Sull’operato della magistratura si pronuncia invece un ragazzo: “Siamo fiduciosi nei magistrati e nella giustizia ma allo stesso tempo diciamo che alcune norme che questa giustizia adotta sembrano metodi quasi da santa inquisizione“, gli fa eco un’altra donna, perplessa per il trattamento riservato a Mauro Contini: “Trattare le persone così che hanno lavorato sempre, non solo per se stessi ma anche per le loro famiglie ma anche per la comunità, credo che sia un ingiustizia perchè trattarle in questo modo disumano, soprattuto per Mauro (Contini ndr) che ha dei gravissimi problemi di salute, si doveva procedere trattandolo da essere umano, non da bestia“.

Articolo precedente
Oggi su Radio Deejay Zazzaroni parlerà di Is Arenas
Prossimo articolo
Nainggolan, pericolo Inter per il Napoli