Farias festeggia con un gol la centesima presenza in B

© foto www.imagephotoagency.it

Poche le note positive della trasferta di Trapani. Bocciata la difesa a tre vista nel primo tempo, promossa invece la reazione dei rossoblù, che nella ripresa hanno ritrovato gol e gioco. Del brasiliano Diego Farias la rete che ha permesso ai sardi di accorciare le distanze e di tornare in partita al 3′ del secondo tempo. Ieri l’attaccante classe ’90 ha festeggiato con un gol la centesima presenza nel campionato cadetto. La rete messa a segno dal numero 17 ha spezzato il digiuno offensivo del Cagliari, che durava da ben 257 minuti. La squadra di Rastelli non segnava infatti dalla gara casalinga vinta il 19 febbraio scorso contro il Pescara. Poi sono arrivate due sconfitte, la prima in trasferta a Cesena, l’ultima al Sant’Elia contro il Novara. Ieri, se non fosse stato per Joao Pedro, bravo e fortunato a trovare il jolly che ha beffato al ’92 l’estremo difensore trapanese Nicolas, sarebbe arrivato il terzo ko di fila. Il Cagliari torna dalla Sicilia con un prezioso punto in saccoccia. È vero, i rossoblù hanno ceduto la testa della classifica al Crotone di Juric, ma, grazie alla vittoria della Pro Vercelli sul Pescara, Salamon e compagni hanno allungato sulla terza posizione.

Articolo precedente
Trapani, Ciaramitaro a gamba tesa sui social: è polemica
Prossimo articolo
Trapani, granata in coro: «Che rammarico! Partita decisa dagli episodi»