Connettiti con noi

News

Fallo di mano offensivo, si cambia ancora: ecco la modifica per la prossima stagione

Pubblicato

su

Si va verso un’ulteriore modifica per il fallo di mano “offensivo”, ossia quello dell’attaccante che fa gol. Ecco il cambiamento

Come riporta La Gazzetta dello Sport, sta per cambiare ancora il fallo di mano. Quello offensivo, quello dell’attaccante che fa gol, non quello difensivo che sarà soltanto “chiarito” senza modifiche sostanziali. All’International Board stanno preparando una parziale retromarcia rispetto all’ultima versione – in vigore dal 2019 – che in caso di tocco di mano (volontario o meno) avvenuto immediatamente prima prevede sempre l’annullamento del gol.

Se per il tocco in rete dell’attaccante questo è “filosoficamente” giusto, per i tocchi precedenti nella stessa azione, e involontari, sembrava un’esagerazione. E infatti si volta pagina. Entrerà in vigore da giugno, molto probabilmente con l’Europeo. Il cambio era stato deciso nel Board 2019 che aveva messo nero su bianco una regola di fatto: gol annullato in caso di tocco di mano, anche se involontario, durante l’azione del gol. Cakir l’aveva già applicato in Barça-Juve 3-1, finale di Champions 2015, rete annullata a Neymar. Estendendo però il divieto allo sviluppo dell’azione l’effetto è stato eccessivo. Sono stati annullati gol regolari per tocchi involontari.

A fine febbraio l’assemblea del Board approverà il cambio, mentre dovrebbe soltanto “chiarire” la regola del fallo di mano diciamo difensivo. Si tratterà di una riscrittura, senza modifiche.

SIAMO ANCHE SU INSTAGRAM: SEGUICI!