Euro 2016, in campo anche quattro ex rossoblù

© foto www.imagephotoagency.it

Non solo Bartosz Salamon e Bruno Alves. In Francia per Euro 2016 saranno impegnati anche quattro ex rossoblù. Due si affronteranno addirittura nella prima partita del girone E lunedì alle 21. Giocherà quasi sicuramente Radja Nainggolan, ora alla Roma dopo i quattro anni al Cagliari dal 2010 al 2014, è una delle colonne portanti del Belgio di Wilmots. Dall’altra parte, in panchina, ci sarà invece Federico Marchetti, chiamato da Conte per fare il terzo portiere alle spalle di Buffon e Sirigu nell’Italia. L’ultima volta che Marchetti fu convocato per una competizione internazionale era ancora un giocatore del Cagliari. Nel 2010 Lippi lo portò in Sudafrica per fare il vice-Buffon ai Mondiali e dopo l’infortunio del portiere bianconero giocò tutte la partite, non riuscendo ad evitare la precoce eliminazione ai gironi.

 

Nel gruppo E di Belgio e Italia c’è però un altro ex rossoblù. Albin Ekdal, trasferitosi all’Amburgo nella scorsa estate, è stato convocato dalla Svezia per Euro 2016 nonostante la stagione sfortunata, costellata da numerosi infortuni. La nazionale capitanata da Ibrahimovic esordirà lunedì alle 18 contro l’Irlanda, affronterà poi l’Italia venerdì alle 15, mentre mercoledì 22 alle 21 ci sarà l’ultima partita contro il Belgio, per una sfida a centrocampo tutta (ex) rossoblù tra Ekdal e Nainggolan.

 

Le favorite per passare il turno sono ovviamente Belgio e Italia, ma la Svezia cercherà di beffare una delle due squadre, come già fatto nel 2004 proprio a danno degli azzurri nel famoso biscotto con la Danimarca. In alternativa Ekdal e soci si possono sempre qualificare agli ottavi come una delle migliori terze.

 

Il quarto ex rossoblù (anche se di fatto è ancora di proprietà del Cagliari, in attesa del riscatto del Malaga) è inserito nel gruppo D. La Croazia ha infatti chiamato anche Duje Cop per l’europeo francese. Difficilmente l’attaccante, autore di 4 gol in sei mesi al Cagliari nella passata stagione, troverà spazio dal primo minuto, anche perché il posto da titolare in avanti è di Mario Mandzukic. La nazionale croata farà il suo esordio contro la Turchia domenica alle 15. Poi affronterà la Repubblica Ceca venerdì prossimo alle 18, mentre martedì 21 alle 21 ci sarà la sfida alla Spagna campione in carica

Articolo precedente
Euro 2016, si parte: Salamon e Bruno Alves i due rossoblù della competizione
Prossimo articolo
Rossoblù in prestito: la stagione di Colombi