Empoli, El Kaddouri: «Cagliari squadra forte, noi costretti a fare risultato»

© foto www.imagephotoagency.it

Empoli, Omar El Kaddouri ha parlato in conferenza stampa: tra i temi toccati dal marocchino anche e soprattutto la prossima sfida, sul campo del Cagliari

Il trequartista dell’Empoli Omar El Kaddouri ha tenuto in mattinata una conferenza stampa. Nella sala Antonio Bassi del Castellani l’ex Napoli ha parlato della squadra, del suo futuro e della prossima sfida di Cagliari. Quella del Sant’Elia rappresenta una gara fondamentale per ipotecare la permanenza nel massimo campionato: «La vittoria contro il Bologna è stata importante sia per il morale che per la classifica. Venivamo da una sconfitta, serviva una reazione. Sappiamo che il Cagliari in casa è molto forte, gioca un bel calcio e sono sicuro che l’ambiente sarà caldo e non facile da gestire. Se vogliamo star sopra al Crotone dobbiamo fare risultato. Dovremo avere certamente più motivazioni di loro. Non credo alle squadre che non hanno obiettivi, i giocatori in campo cercano sempre di fare bella figura e vincere. Sicuramente il Cagliari avrà meno pressioni, ma questo ogni tanto fa anche bene».

OBIETTIVO SALVEZZA – L’ex Torino e Napoli, come riporta empolichannel.it, ha poi spostato l’attenzione sui calcoli riguardanti la salvezza: «Manca ancora un po’. Dobbiamo fare risultato e vedere cosa fa il Crotone, ma sono convinto che con una vittoria ci avvicineremmo di più. Finchè non ci sarà la matematica, in un senso o nell’altro, dovremo fare più punti di loro. Io? Sono arrivato qui e non ero ancora al meglio. Penso di star bene fisicamente, ma anche con la squadra mi sto trovando bene. Un voto? Direi un 6,5, ma so che posso fare ancora di più. Se fa bene la squadra faccio bene anche io. La cosa più importante è che la squadra si salvi, darò tutto per riuscirci. Non sono mai retrocesso in vita mia e non vorrei che questa fosse la prima volta. Il mio futuro? Nel calcio non si può mai dare una cosa per scontata, ma nella mia testa penso di rimanere qui anche il prossimo anno. Voglio dare il massimo e sei mesi non bastano, spero di riuscire a fare una preparazione come si deve ed un campionato intero».

Articolo precedente
cagliariCagliari, seduta mattutina in vista dell’Empoli: out Gabriel
Prossimo articolo
MartuscielloEmpoli, ieri seduta pomeridiana: Krunic tenta il recupero