Donsah: «Ho voluto bene a Cagliari, è stata dura andarmene»

© foto www.imagephotoagency.it

L’ex centrocampista del Cagliari Godfred Donsah, intervistato dal Corriere dello Sport ha ricordato la sua esperienza in Sardegna nel 2014/15

Godfred Donsah è arrivato a Cagliari nell’estate del 2014. Un giovane centrocampista promettente e forse una delle poche note liete di quella stagione. La sua carriera dopo aver lasciato la Sardegna nell’estate successiva, per non giocare in Serie B, non è però mai decollata. È andato al Bologna e complici i tanti infortuni il ghanese non ha trovato la giusta continuità. Questa stagione era in prestito in Belgio, al Cercle Bruges. Intervistato dal Corriere dello Sport, Donsah è tornato anche sulla sua esperienza a Cagliari e sul difficile addio.

ADDIO DIFFICILE «Il Cagliari è stata la prima squadra della mia vita. Mi avevano detto che con Zeman sarebbe stata dura, che saremmo morti lavoro, ma non avrei mai creduto tanto. C’erano Joao Pedro, Daniele Conti, Rossettini che poi ho ritrovato a Bologna, Barella e Cragno che erano due ragazzi come me. Poi, c’era lui… Gianfranco Zola, che come Toni ho sempre visto come un marziano. Cagliari mi ha voluto bene e io ho voluto bene al Cagliari, poi la gente mi adorava. E devo dirti la verità, è stata dura lasciarla. La trattativa con il Bologna fu complicata. Ricordo che il presidente Giulini fece una grande resistenza prima di cedermi».