Di Francesco «Sono contento ma dobbiamo ancora migliorare»

© foto 25-10-2020 Cagliari-Crotone, Sardegna Arena. Foto Gianluca Zuddas/CagliariNews24.com. Nella foto: Eusebio Di Francesco

Eusebio Di Francesco è intervenuto in conferenza stampa al termine del match vinto dai rossoblù per 4-2 contro il Crotone

Seconda vittoria consecutiva per il Cagliari di Eusebio Di Francesco che affronta e lotta contro un buon Crotone che ha sfoggiato una certa dose di aggressività. Sono sette, in totale, i punti che i rossoblù mettono in tasca, arrivando poco a poco a quell’idea di squadra e personalità tanto voluta dal mister abruzzese che, anche oggi, ha scelto la continuità adottando il 4-2-3-1. Al termine della partita il tecnico sei sardi è intervenuto in conferenza stampa, tra soddisfazioni e ancora tanti aspetti da migliorare. Ecco le sue parole.

LA PARTITA DI OGGI – «Ho visto cose molto positive che avevamo preparato anche in allenamento. La squadra sta migliorando nei meccanismi offensivi ma manca ancora un po’ di continuità, è normale. Siamo stati molto bravi a creare delle difficoltà e a recuperare diversi palloni ma nella nostra metà campo dobbiamo avere assolutamente più compattezza e determinazione. Avremo potuto chiudere la partita prima, abbiamo avuto molte opportunità nel secondo tempo quando il Crotone è rimasto in inferiorità numerica. Ci vuole più lucidità. Sono convinto che passando anche da questi aspetti negativi riusciremo a migliorare».

IL CROTONE – «Sapevamo i pregi e i difetti della squadra avversaria. Abbiamo sfruttato al meglio la possibilità di andare maggiormente in verticale e chiudere bene dentro l’area di rigore».

JOAO PEDRO E I 45 GOL – «È stato molto bravo nel muoversi tra le linee, ha determinato anche il gol di Simeone. Sono molto contento e sono convinto che lì dietro possa dar fastidio a molte squadre. Deve dare maggiore continuità a quello che sta facendo».

SOTTIL – «Sono contento perché spesso predilige attaccarsi alla linea laterale mentre il fatto che abbia chiuso un’ottima azione fatta sulla destra mi fa un enorme piacere. Deve migliorare in zona gol ma sono convinto che con maggiori sicurezze riuscirà a fare molto bene».

I DUE MEDIANI – «Stanno crescendo entrambi così come stanno migliorando i meccanismi e l’intesa tra di loro. Sono convinto che Marin ci darà grandi soddisfazioni: è molto bravo nel calciare le punizioni, nei calci piazzati. La sua diventa sempre una palla pericolosa e dobbiamo sfruttare questa qualità».

LA DIFESA – «Preferisco pensare alla squadra nel suo complesso. Voglio che tutti in fase difensiva si sacrifichino di più per aiutare i compagni a soffrire meno in determinati momenti della partita».

LA CRESCITA DEL CAGLIARI – «Questi tre punti sono importanti per la nostra crescita. Sappiamo che ci sono cose da migliorare ma questi sette punti in totale e le due vittorie consecutive ci danno più tranquillità e certezze. La squadra sta reagendo e sta iniziando a capire quello che voglio, i miei meccanismi».

VERSO LA COPPA ITALIA E IL BOLOGNA – «Farò giocare sicuramente giocatori diversi. Non sottovaluto la Coppa, anzi, darò possibilità a quei giocatori che si stanno allenando benissimo anche perché comunque si tratta di gare molto ravvicinate».

SIAMO ANCHE SU INSTAGRAM: SEGUICI!