Dessena: «Troppi gol subiti, dobbiamo fare meglio»

© foto www.imagephotoagency.it

Il ritorno in campo di Daniele Dessena dopo undici mesi non è coinciso con il risultato che il centrocampista del Cagliari avrebbe sognato, ma al di là dello sconforto per la sconfitta resta la gioia per essere tornato a giocare. Il numero 4 rossoblù, che ieri ha ritrovato anche la fascia da capitano, nel dopo gara ha detto la sua sulle condizioni del Cagliari alla luce della batosta ad opera della Lazio.
«Quando perdo, sto male – le sue parole riportate dal sito ufficiale del club rossoblù – Oggi abbiamo pagato a caro prezzo gli errori individuali, ma secondo me avremmo meritato di più. Sappiamo però che dobbiamo fare meglio, siamo una neo promossa e dobbiamo salvarci: non va bene prendere 9 gol in 2 partite. Non è colpa solo della difesa, giochiamo in 11 e ci si difende in 11. Dobbiamo rimboccarci le maniche, però abbiamo comunque 13 punti, e ad inizio campionato ci avrei messo la firma. Ripartiamo da lunedì: abbiamo in casa uno scontro diretto contro il Palermo e non è facile venirci a battere al Sant’Elia. Il rientro in campo? Ho spento il cervello e ho iniziato a correre e a correre. Avevo molta voglia di giocare, ho cercato di trasmettere il mio entusiasmo alla squadra. Fantastico sentire l’applauso dei tifosi, mi sono stati vicini durante questo lungo stop».

Articolo precedente
Distorsione al ginocchio per Murru, domani nuovi accertamenti
Prossimo articolo
Prossimo avversario: il Palermo stasera ospita l’Udinese