D’Aversa: «Cagliari squadra di qualità. Servirà intensità»

d'aversa
© foto www.imagephotoagency.it

Le parole di Roberto D’Aversa alla vigilia di Cagliari-Parma: la situazione della squadra, la sfida contro i rossoblu e le ultime di calciomercato

Nel primo pomeriggio Roberto D’Aversa ha incontrato i media per presentare Cagliari-Parma, match in programma domani alle 18 alla Sardegna Arena. La sfida contro i rossoblu di Maran arriverà poche ore dopo la fine del calciomercato invernale, nel quale il club ducale è attivissimo per migliorare la formazione e rimpiazzare alcuni infortunati. Di seguito le parole del tecnico gialloblu: «Come si tiene alto il livello di concentrazione? Rimanendo concentrati sul campo. Quando si finisce l’allenamento chi è parte di alcune situazioni può pensare ad altro, ma in allenamento si rimane concentrati sul campo».

CAGLIARINEWS24 E’ ANCHE SU INSTAGRAM: SEGUICI!

I SINGOLI – «Sepe? Non posso esprimere tempistiche per l’infortunio, mi auguro siano minori di quanto si è detto. Gigi lo conosco da tempo, ha raggiunto una maturità da Nazionale, considerando il rendimento. Manca una figura importante, ma sono fiducioso e sono tranquillo perché c’è Colombi e giocherà lui. Caprari verrà con noi e sarà valutato. Cornelius ha finito l’allenamento anzitempo per un problemino – riporta parmalive.com –.Siligardi? La sua situazione è particolare. Non l’ho mai avuto a disposizione, domani può giocare e partire dall’inizio. Poi sul mercato può succedere qualcosa, può giocare lui o Sprocati, decideremo domani. Si è sempre allenato bene, sa quello che voglio ho garanzie. Gervinho non è fra i convocati perché non si è presentato nelle ultime tre sedute di allenamento. Quattro giorni fa ha parlato con me di questa possibilità, credo sia stato venduto. Era un giocatore importante ma è più importante il gruppo a disposizione».

SFIDA D’ALTA CLASSIFICA – «L’ultimo mese non cancella quanto di buono fatto dal Cagliari. Hanno fatto un girone strepitoso, nonostante infortuni hanno trovato varianti. Hanno una rosa ampia e di qualità. Maran è un allenatore di cui si parla poco, quando mi si parla di cambiare i nostri obiettivi mi si drizzano le antenne perché si vuole togliere quanto i ragazzi hanno fatto con problemi: sono mancati Gervinho, Inglese e Cornelius. Fino ad ora sono stati bravissimi ad andare oltre. Lo si fa solo quando la squadra è un vero gruppo, sono formidabili».

I CONVOCATI – «Sotto l’aspetto numerico partiamo con quindici persone, Grassi fino a ieri non era a disposizione per un virus ma mi ha dato la disponibilità. Siamo in difficoltà, abbiamo perso Inglese che è importante. Nei momenti di difficoltà siamo sempre andati oltre, le soluzioni le troveremo. Undici li troviamo».

IL CAGLIARI – «Il Cagliari nelle ultime due partite ha pareggiato, è in ripresa dopo quattro sconfitte. Hanno fatto un girone d’andata strepitoso, col Verona è la sorpresa del campionato. Ragioniamo sulla prestazione del Cagliari con l’Inter, hanno ambizioni oltre la salvezza, domani sarà stimolante, difficile: dobbiamo dare battaglia a una squadra forte. Credo abbiano nel centrocampo giocatori forti, su tutti Nainggolan e Nandez. Mi aspetto una partita intensa, dove va messa in campo determinazione. Il loro stadio è un fortino, sotto l’aspetto mentale dobbiamo essere pronti a una partita intensa. Nainggolan è molto importante, Rog è infortunato, Joao Pedro è nella migliore stagione. Dobbiamo essere pronti a fare una partita di livello».

Iscriviti gratis alla nostra Newsletter

Privacy Policy