Coronavirus, il ministro Speranza: «Guai a pensare di aver vinto»

© foto Db Reggio Emilia 09/03/2020 - campionato di calcio serie A / Sassuolo-Brescia / foto Daniele Buffa/Image Sport nella foto: controlli Coronavirus Covid 19 termoscanner

Roberto Speranza ha fatto il punto sull’emergenza Coronavirus: le dichiarazioni del ministro della Salute sulla pandemia in Italia

Roberto Speranza, ministro della Salute, ha parlato dell’emergenza Coronavirus ai microfoni di La7: «Tutti gli scienziati della comunità internazionale ci dicono che il virus non è cambiato, sicuramente lo conosciamo di più. Questo è un virus che si è affacciato nella nostra vita soltanto alla fine dell’anno precedente in Cina ed è arrivato in Europa alla fine di febbraio, quindi stiamo parlando di un virus nuovo. Abbiamo imparato a conoscerlo e contrastarlo meglio».

«Il virus è ancora molto pericoloso, guai a pensare che la battaglia sia già vinta. Fino a quando non ci sarà la scoperta di un vaccino, abbiamo bisogno della massima attenzione e della massima cautela. L’auspicio è che quel giorno arrivi presto ma ancora non abbiamo certezze», ha concluso Speranza.