Conti: «Cagliari, Lopez è cresciuto tanto. Barella tra i giovani più forti in circolazione» – VIDEO

© foto CagliariNews24.com

Visita speciale al Turisport 2017. Questo pomeriggio Daniele Conti ha fatto tappa alla Fiera Campionaria di Cagliari

C’è anche un po’ di rossoblù al Turisport 2017 organizzato alla Fiera Campionaria di Cagliari. Questo pomeriggio lo storico ex capitano Daniele Conti ha visitato il padiglione dedicato al Coni in compagnia del presidente sardo Gianfranco Fara. «Mi fa molto piacere essere qui oggi a rappresentare la società», ha dichiarato il classe ’79 a margine dell’iniziativa. «Fare sport – ha proseguito Conti – fa bene e aiuta non solo a mantenersi in forma fisicamente, ma anche a imparare le regole, rispettare i compagni, gli allenatori e gli avversari. Lo sport è insegnamento di vita, consiglio sempre ai bambini di iniziare a praticarlo».

IL RITORNO DI LOPEZ IN PANCHINA – Da qualche settimana sulla panchina del suo Cagliari è tornato Diego Lopez, amico e compagno di mille battaglie in rossoblù. «Lo stop per le nazionali aiuterà i ragazzi a collaudare quegli automatismi che ancora mancano. Lopez? Al suo ritorno in rossoblù il Cagliari ha giocato tre partite in una settimana, questi giorni di pausa saranno utili. Spero che i ragazzi riescano a trovare continuità e autostima. Ho rivisto Diego in panchina dopo parecchi anni. Mi ha allenato alla prima esperienza al Cagliari, ora però è un allenatore più maturo e sicuro. In questi anni ha fatto esperienze importanti, è cresciuto tanto. Lopez ama il Cagliari, spero riesca a raggiungere grandi traguardi con questa squadra. Rigori sbagliati? In carriera ho tirato pochi rigori, non posso dare consigli. Mi è capitato di tirare parecchie punizioni e qualche volta ho segnato. I rigori li sbaglia chi li tira, speriamo che i ragazzi riescano a trasformare il prossimo».

CIGARINI E BARELLA – Per tanti anni Conti ha custodito le chiavi del centrocampo sardo. Ora il testimone è passato a Luca Cigarini, sbarcato sull’isola dopo una stagione non felice alla Sampdoria. «Cigarini mi è sempre piaciuto. Ha giocato tantissimi anni in Serie A, se non fosse stato bravo non avrebbe giocato per così tanto tempo ai massimi livelli. Può dare tanto al Cagliari». Infine una chiosa su Nicolò Barella, sempre più protagonista con la maglia rossoblù. «È uno dei giovani più forti in circolazione, lo dimostra in campo tutte le domeniche».

Contributi raccolti dal nostro inviato Sergio Cadeddu

Articolo precedente
Le squadre con i giocatori più fedeli: Cagliari ottavo
Prossimo articolo
Udinese, un super Perica schianta l’ND Gorica