Consiglio FIGC, le ipotesi: playoff, playout e classifica attuale

gravina figc
© foto www.imagephotoagency.it

Il Consiglio FIGC ha varato tre possibili ipotesi per la conclusione del campionato di Serie A dopo l’interruzione per l’emergenza Coronavirus

Terminato il Consiglio Federale straordinario, in conference call, per affrontare l’emergenza Coronavirus. Da oggi è in vigore il decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri che – oltre ad allargare a tutto il Paese le disposizioni generali contenuto del decreto dell’8 marzo – prevede la sospensione di ogni competizione sportiva, compresa la Serie A, fino al 3 aprile. Il Consiglio FIGC ha proposto tre diverse ipotesi per la conclusione del campionato, nel caso in cui non si potesse terminare come previsto. Se l’emergenza lo dovesse consentire, si proverà a far slittare tutte le giornate restanti fino al 31 maggio, sfruttando ogni data a disposizione.

TRE IPOTESI – Nel prossimo Consiglio Federale, già fissato per il 23 marzo, si discuteranno le seguenti ipotesi, nel caso in cui l’emergenza Covid-19 non dovesse consentire la conclusione del campionato.

  • Non assegnazione del titolo di Campione d’Italia e comunicazione alla Uefa delle società qualificate alle coppe europee;
  • Riferimento alla classifica maturata fino al momento dell’interruzione per i verdetti finali;
  • Disputa di playoff per il titolo di Campione d’Italia e playout per le retrocessioni in Serie B.

E IL CAGLIARI? – Il Cagliari sarebbe interessato a queste tre ipotesi? Non entrerebbe logicamente né nei playoff scudetto né nei playout retrocessione. Nè nel discorso della classifica da consegnare alla Uefa per la partecipazione alle prossime coppe europee, considerato che ad oggi i rossobl occupano il dodicesimo posto in classifica.