Connettiti con noi

Hanno Detto

Conferenza stampa Semplici: «Roma distratta? Magari. Sull’assenza di Nainggolan…»

Pubblicato

su

Conferenza stampa Semplici: le parole del tecnico alla vigilia della sfida contro la Roma, match valido per la 33ª giornata di Serie A

Dopo le vittorie contro il Parma e Udinese, il Cagliari si appresta a sfidare alla Sardegna Arena la Roma di Fonseca per continuare a sperare nella salvezza.

Nel giorno di vigilia, sabato 24 aprile, Leonardo Semplici ha parlato in conferenza stampa per presentare l’incontro alle 17.30. Cagliari news 24 ha seguito LIVE le sue parole.


NAINGGOLAN – «L’assenza di Radja è sicuramente importante ma credo che chi lo sostituirà lo farà in maniera egregia. Sono sereno. Nelle ultime partite abbiamo sempre provato a fare la gara, l’atteggiamento sarà sempre quello. Sappiamo che affronteremo una grande squadra ma bisognerà andare in campo e vedere cosa riusciremo a dare nei 95 minuti, senza guardare il nome dell’avversario»

ROMA DISTRATTA – «Magari, ma non penso che sia così. Tengono sia alla coppa che al campionato, hanno una rosa ampia e ricca di elementi forti. Forse gli episodi stanno girando a nostro favore perché andiamo più cattivi, con la testa e la pazienza giusta: con prestazioni così si riesce a fare bene anche a livello di punti»

NANDEZ INTERNO – «Abbiamo avuto due partite in una settimana e stiamo cercando di capire chi può recuperare. Non possiamo sbagliare l’undici iniziale. Nandez è un giocatore importante, può svolgere più ruoli».

CAMBIO DI MODULO – «Stiamo valutando le condizioni dei ragazzi. Sarà una partita dove non abbiamo nulla da perdere, metteremo una squadra più offensiva».

JOAO PEDRO TORNATO AL GOL – «Son contento sia tornato al gol, aveva fatto delle prestazioni positive ma gli era mancato il gol. Sicuramente sarà più sereno».

VINCERE CONTRO UNA BIG – «Dovremo cercare di vincere una partita contro le grandi. Questa la dice lunga sulle problematiche che ha avuto la squadra. Queste ultime due vittorie che sono arrivate ci possono permettere domani contro la Roma di ripetere le prestazioni che ci hanno condotto alla vittoria. Dovremo tirare fuori il meglio di noi stessi perchè l’obiettivo può essere lì ma può essere ancora lontano».

GASTON PEREIRO – «È un giocatore importante, vedremo se domani potrà essere della gara dall’inizio o in corso. Ha qualità importanti, secondo me siamo vicini alla condizione ottimale. Cercheremo di schierare l’11 che ci darà più garanzie»

PUNTO DEBOLE DELLA ROMA – «Nelle ultime partite ha giocato con grandi squadre. L’Atalanta mette in difficoltà tutte, non solo la Roma. Sta a noi mettere in difficoltà la fase difensiva della Roma e cercare il loro punto debole».

GIOCARE PRIMA DELLE CONCORRENTI – «Non so se è un vantaggio o uno svantaggio. Dobbiamo guardare sempre noi stessi a prescindere dai risultati degli altri».

CEPPITELLI E PAVOLETTI – «Siamo alla terza gara in una settimana ma non conta solo l’aspetto fisico ma anche e soprattutto quello mentale. Abbiamo dato maggiore riposo a chi non stava benissimo. L’allenatore è determinante quando si perde, meno quando si vince, fa parte del nostro mestiere. Ho già vissuto queste sensazioni alla Spal e mi auguro finisca alla stessa maniera».

RIENTRO SOTTIL – «Purtroppo non c’è una data di rientro fissata per lui, mi dispiace molto perchè ci poteva essere molto utile. Ha caratteristiche uniche e poteva essere determinante per il finale di stagione. Cercheremo di metterlo a disposizione insieme allo staff sanitario il prima possibile».