Connettiti con noi

Hanno Detto

Conferenza stampa Semplici: «Vogliamo concludere in bellezza. Spero nella riconferma, grazie ai tifosi» – VIDEO

Pubblicato

su

Conferenza stampa Semplici: le dichiarazioni del tecnico del Cagliari alla vigilia del match contro il Genoa

Leonardo Semplici presenta in conferenza stampa il match in programma sabato 22 maggio alle ore 20.45 contro il Genoa. I sardi hanno già ottenuto l’aritmetica salvezza ma vogliono chiudere il campionato con un risultato positivo alla Sardegna Arena.

CLICCA QUI PER GUARDARE LA CONFERENZA DI SEMPLICI


LE PAROLE DI GIULINI – «Anche io mi auguro di poter proseguire questa avventura».

FORMAZIONE – «Vogliamo concludere in bellezza il campionato. La formazione in campo sarà simile a quella di domenica, schiererò i giocatori con le caratteristiche giuste, la formazione migliore».

SETTIMANA E SALVEZZA – «I ragazzi hanno fatto un finale di stagione, metterò una formazione che possa fare una buona partita e possibilmente una vittoria e i 40 punti. Il clima era di grande entusiasmo e serenità, quando sono arrivato avrei firmato con i gomiti per essere salvi a una giornata dalla fine. Abbiamo preparato al meglio la partita senza trascurare niente».

RINNOVO – «A me dispiace concludere il campionato ora, proprio nel momento in cui abbiamo raggiunto la giusta compattezza. In questi giorni arriveranno le ufficialità. Io sono venuto qua per provare a salvare il Cagliari, ci sono e ci siamo riusciti e quindi ho fiducia in quello che sarà il mio futuro».

CHI A RIPOSO? – «Cambieranno dei giocatori, vi svelo solo questo».

DA COSA RIPARTE IL CAGLIARI NELLA PROSSIMA STAGIONE? – «Vedremo nel momento in cui ci metteremo a sedere quali saranno i desideri del presidente e della società e da quali giocatori ripartire».

DEIOLA E CARBONI – «Quando sono arrivato conoscevo molti giocatori soltanto come avversari. Pian piano ho capito il valore di alcuni e ho intravisto in Carboni e Deiola le personalità giuste per arrivare al mio obiettivo. Tutti sono stati importantissimi, credo sia giusto esaltare non tanto quelli che hanno fatto parte della formazione iniziale ma anche coloro che sono subentrati, si sono fatti trovare sempre pronti. I cambi ci hanno portato un valore aggiunto e questi giocatori hanno sempre dimostrato in allenamento grande intensità, grande dedizione. Non hanno mai mollato».

SEMPLICI HA DELLE CONDIZIONI PER ANDARE AVANTI? – «Ci dovrà essere un comune accordo, la volontà di avere un’identità precisa e un obiettivo comune. Non ho richieste particolari, vorrei solo che il mio percorso non finisse domani. Io sono sereno: abbiamo fatto un grande lavoro, bello forse poco ma è stato merito di tutti. Spero ci sia la possibilità di continuare».

L’IMMAGINE DEL CAMPIONATO –«La partita contro il Parma. Quella è stata la nostra rinascita sportiva ma anche di mentalità».

I TIFOSI – «Sono felicissimo della loro stima nei miei confronti. Ho ricevuto tantissimi messaggi sia al mio arrivo che in questi giorni, sia in caso di vittoria che in caso di sconfitta. Ci sono sempre stati vicini. Vorrei farmi conoscere di persona e conoscere ognuno di loro»

LO ZOCCOLO DURO DEL CAGLIARI – «Indubbiamente l’aspetto mentale. Quando sono arrivato i ragazzi erano in difficoltà, in una situazione grigia, con pochi punti, in un lavoro in cui non riuscivano a ritrovarsi. Io e lo staff abbiamo cercato di far capire quale poteva essere l’atteggiamento giusto per venirne fuori, i ragazzi hanno reagito e ora siamo salvi».