Connettiti con noi

Hanno Detto

Conferenza stampa Mazzarri: «Joao Pedro e Pereiro possono coesistere. Baselli non sarà titolare. Bellanova? Mia soddisfazione»

Pubblicato

su

L’allenatore del Cagliari Walter Mazzarri presenta ai media in conferenza stampa il match di domani contro l’Empoli

In conferenza stampa il tecnico del Cagliari Walter Mazzarri presenta ai media la trasferta di domani al Castellani contro l’Empoli. Cagliarinews24 vi riporta in diretta la conferenza stampa testuale.


JOAO PEDRO PEREIRO«Intanto abbiamo diversi attaccanti, che in base al nostro gioco possono essere importanti. Con 5 cambi, molto atletismo nel calcio, anche le punte devono correre e pressare. Loro due possono coesistere, si possono integrare, a partita in corso possiamo avere anche tre attaccanti. Alla fine conta solo il risultato e l’equilibrio è sempre al primo posto, dobbiamo vincere prendendo pochi gol e farne uno in piu»

EMPOLI E CENA– «La cena di squadra doveva essere fatta dopo il mercato, ha offerto Capozucca, poi è saltata a causa Covid-19. Ora dobbiamo fare tutto per salvarci, certe cene servono a stare insieme e ci vuole un pizzico di leggerezza, stare insieme fuori dal campo crea legame tra ragazzi, staff e società. L’Empoli è la rivelazione, all’andata l’abbiamo patita tantissimo, i ragazzi non erano coscienti del valore dell’avversario. Ho allarmato tutti, non pensiamo di andare ad Empoli e sia piu facile di Bergamo, può essere la peggiore gara in questo momento. Giocano bene, pressano, triplicano le marcature e non hanno problemi di classifica. Non dobbiamo pensare che sia tutto in discesa»

LOTTA SALVEZZA E DALBERT – «Abbiamo preso la strada giusta, ci siamo posti all’attenzione di tutti, abbiamo perso solo a Roma in questo ritorno. Dobbiamo guardare prestazioni ed equilibri, abbiamo svoltato ma abbiamo lasciato dietro molti punti, ogni gara una finale. Dalbert può fare l’esterno ma anche più interno, ha velocità e tecnica e arriva spesso in zona gol. Quando ripartiamo è uno importante per fare l’assist e creare problemi in verticale, fisicamente e mentalmente sta bene ed è tornato ai suoi livelli»

OBERT E KEITA «Keita è tornato brillante, sorridente e carico, l’ho visto molto felice ma ha fatto un solo allenamento. Può essere una risorsa importante per l’obiettivo nostro. Obert non mi mette in dificoltà, ben vengano questi giocatori. Voglio tutti i ragazzi motivati, chi gioca e fa bene ha piu chance di giocare, Obert è una scommessa vinta per noi è un titolare. Lovato è troppo al centro dell’attenzione, meglio non parlarne piu»

CLIMA SPOGLIATOIO«Migliorato tutto, quando fai questo mestiere e prepari bene le partite c’è da lavorare venti volte di più se non arrivano i risultati. Le ultime gare non ci devono creare euforia, dobbiamo stare con piedi per terra. Dobbiamo vedere il pericolo nella gara successiva, un’assunzione di responsabilità, si archiviano le vittorie e si va avanti»

BASELLI – «Credo che Baselli stia molto meglio, non giocava da un po con continuità, gli effettivi della rosa stanno bene fisicamente. Baselli non ha alto ritmo per 90′ minuti, non partirà dal primo minuto ma a partita in corso può fare bene. Tecnicamente è valido»

BELLANOVA«Mi prendo questa soddisfazione, non godeva di considerazione, io ho guardato il campo e lui cresceva in continuazione, ha doti eccelse. Non deve sbagliare e deve stare sempre al massimo, ha margini di miglioramento a livello tattico e su di lui parlerò meglio a fine anno, deve stare umile ma cosciente delle sue qualità»

GARA«Non do la formazione per non dare vantaggi, non so come giocherà l’Empoli, oggi farò le ultime prove in rifinitura. I primi 15′ contro l’Atalanta non mi sono piaciuti, non siamo stati bravi a uscire con la palla, poi ci siamo sciolti e giocato bene. Bisogna lavorare sulle prestazioni e poi vengono anche i risultati, non dobbiamo partire addormentati anche domani ma subito pronti»

INFERMERIA E GIOVANI – «Sono contento e soddisfatto perchè se faccio giocare i giovani è un bene, ma siamo in Serie A e devono tutti mostrare maturità. A parte qualche leggerezza c’è stata maturità, con tanti giovani capita qualche ingenuità ma sono spugne che ascoltano il mister e fanno di tutto per farmi contento e per il Cagliari»

Advertisement

News

Video

Cagliari News 24 – Registro Stampa Tribunale di Torino n. 50 del 07/09/2021 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 – PI 11028660014 Editore e proprietario: Sportreview s.r.l. Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a Cagliari Calcio S.p.A. Il marchio Cagliari Calcio è di esclusiva proprietà di Cagliari Calcio S.p.A.