Connettiti con noi

Hanno Detto

Conferenza stampa Mazzarri: «Pavoletti importante ma non possiamo giocare con 3 punte. La Fiorentina affronta bene le gare in casa»

Pubblicato

su

Il tecnico del Cagliari Walter Mazzarri parla in conferenza stampa alla vigilia della gara contro la Fiorentina: le sue parole

Le parole del tecnico del Cagliari Walter Mazzarri in conferenza stampa alla vigilia del match contro la Fiorentina riprese LIVE da CagliariNews24.


FIORENTINA– «Secondo me può essere tutto casuale, hanno fatto una grande gara contro l’Inter e con loro non si possono fare punti. Domani sarà aperta la curva Fiesole, un valore in più. Hanno fatto punti in casa e affrontano bene le gare, noi dobbiamo pensare a fare i nostri step e giocare il nostro calcio con nuovi meccanismi»

SCELTE TATTICHE «Non mi piace lamentarmi, l’allenatore deve motivare tutti. Mancano giocatori importanti come Dalbert e Godin ma confido nei ragazzi che hanno lavorato bene e possano fare buone cose, dobbiamo essere squadra sempre di più e interpretare meglio le due fasi di gioco. Durante i 90′ facciamo belle cose poi capitano black out, per mettere in difficoltà tutte le squadre»

CAGLIARI DI MAZZARRI – «Nandez sta facendo cose diverse, credo che abbia capito che se ha intorno una squadra organizzata lui può giocare in tanti ruoli. Domani vedremo in base alle assenze dove farlo giocare ma non do vantaggi all’avversario. La settimana è servita per migliorare il gioco, fluidità dei passaggi e le giocate, sono curioso di vedere cosa faremo domani, i ragazzi mi seguono ma gli automatismi non vengono subito»

VITTORIA SAMP – «Credo che quando si fanno certe considerazioni, in una partita condizionata dagli episodi in positivo e negativo, le gare vanno valutate e ci fanno piacere vincere perchè i punti sono importanti. Con la Samp abbiamo fatto belle cose ma ci è andato tutto bene, non dobbiamo prenderla come la gara migliore e dobbiamo crescere sulla prestazione. Se lavoriamo bene in settimana e gli episodi li portiamo dalla nostra parte»

LIVELLO MENTALE – «Personalmente vivo di risultati, poi dipende da cosa succederà domani. Giustamente lavorare con la vittoria alle spalle, con i ragazzi che non vincevano da un po ha fatto bene e le facce erano più serene. Gli ho esortati a lavorare meglio e non pensare che la vittoria ci ha fatto diventare invincibili»

DIFESA – «Vi direi tutto e vi fare entrare all’allenamento, aspettate domani per vedere le soluzioni»

PAVOLETTI – «In questo momento non può permettersi di giocare con 3 attaccanti, i gol gli abbiamo sempre fatti ma ne prendiamo sempre tanti. Noi vogliamo fare un bel calcio e serve equilibrio, Pavoletti lo considero molto importante e come posso lo metto dentro ma si gioca il posto con Keita e Joao Pedro, ma i due ora stanno facendo bene e nessuno può negarlo. A me piacerebbe giocare anche a 4 punte, ma quando gli altri attaccano poi ci fanno molto male»

ATTACCANTI – «Farias giocatore importante, deve essere sicuro lui di entrare e fare quello che fa in allenamento. Prima era meno brillante ma ora si sta allenando meglio, ha caratteristiche diverse e lo tengo in considerazione perchè può essere decisivo a gara in corso»