Connettiti con noi

Hanno Detto

Conferenza stampa Mazzarri: «Spero che Nandez rimanga, domani affrontiamo una corazzata»

Pubblicato

su

Ascolta la versione audio dell'articolo

Il tecnico del Cagliari Walter Mazzarri presenta in conferenza stampa la gara di domani contro l’Inter a San Siro

L’allenatore del Cagliari Walter Mazzarri presenta in conferenza stampa la partita di domani delle 20:45 contro l’Inter a San SiroCagliariNews24 segue in diretta LIVE le parole del tecnico rossoblù.


ATTEGGIAMENTO – «Sappiamo che affrontiamo una corazzata, una delle piu forti, vediamo cosa stanno facendo. Faremo di tutto per mettergli in difficoltà, dobbiamo avere coraggio. Gli aggrediremo alti, pressandoli e vedere se riusciamo. La gara dura 90′, sono bravissimi in tutto, cercheremo di metterli in difficoltà con o senza palla»

ULTIME GARE – «Non parlo di punti, la prossima gara è sempre la piu importante, carico al massimo i giocatori. Campionato difficile, squadre di spessore e non faccio pronostici. L’Udinese ha un allenatore nuovo, non esordirà con noi. Non faccio queste tipo di tabelle, dobbiamo raccogliere punti contro tutti»

DIFESA E CENTROCAMPO – «La squadra da qualche partita ha cambiato atteggiamento, andiamo piu avanti e meno indietro. In difesa si soffre meno, non dico moduli o altro, da qualche tempo abbiamo migliorato dei meccanismi, domani voglio vedere miglioramenti nel palleggio in uscita. Godin ha avuto 10 giorni di stop, è tornato da poco e tutti i giocatori devono allenarsi per un po per poter stare bene, è stato male e non si è allenato»

GRASSI – «Sta facendo molto bene, da quando sono arrivato si è trasformato, è un giocatore importante. Uno dei pochi incontristi che regge l’urto anche contro la veemenza fisica, si è rivelato importante. Sarà difficile recuperare palla contro l’Inter, sono bravi su tutto. Voglio vedere bravura nell’uscire dal pressing e fare meno errori in transizione, contro una squadra così si paga tutto carissimo»

CALO FISICO – «Questa squadra è stata martoriata dagli infortuni, poi rientrano e per trovare i 90′ minuti ci vuole tempo. Va rifatta la preprazione, cinque cambi sono essenziali con questi ritmi. Ultimamente stiamo pagando meno, ci alleniamo con continuità tutti, nelle ultime partite siamo calati sul piano mentale. Non sono d’accordo sulla sterilità offensiva, andiamo sempre in gol tranne contro il Verona ma abbiamo sbagliato grosse occasioni, il mio auspicio è solo fare meglio degli altri non serve fare 20 gol»

DALBERT – «Non dico la formazione. Dalbert può fare sia l’esterno che la mezzala, sono le mie valutazioni in base agli avversari. Devo mettere in campo i migliori giocatori che ho in rosa, non solo in base al modulo. La duttilità mi aiuta a mettere i migliori, può fare più ruoli. Si è abituato»

INTER – «Difesa migliore della serie a, hanno pochi punti deboli. Se espriamiamo il nostro calcio con la palla mossa in modo rapido possiamo fare male, dobbiamo farci rincorrere e fargli avere delle crepe. Brozovic, Barella e Calhanoglu sono abituati ad avere il pallino del gioco quindi se siamo bravi a fargli correre possono soffrire»

NANDEZ – «Voglio pensare che stia con noi a gennaio, voglio recuperarlo gia con l’Udinese. Chi giocherà domani sarà meno rapido e meno bravo tecnicamente. Vedremo, non è facile sostituire Nandez ma confido nella mia squadra»

ESPERIENZA NERAZZURRA«Esperienza positiva, rammarico di essere stato nel posto giusto al momento sbagliato. La mia Inter non era come quella degli anni successivi, se avessi avuto una squadra al livello di ora sarebbe stata una storia diversa. Avevo una rosa in cui la società è stata venduta ed era molto inferiore rispetto a quella di sempre»

KEITA – «Contro il Torino l’ho messo centravanti, essere marcato da Bremer è difficile, l’arbitro non ha fischiato mai fallo su Keita. Lui è un giocatore che non si è allenato con continuità a causa degli infortuni, prima di ritrovare la forma migliore c’è un processo. Ora sta molto meglio rispetto alla gara contro il Sassuolo e ho fiducia nei miei attaccanti»

 

Advertisement

News

Advertisement