Connettiti con noi

Avversari

Conferenza stampa Allegri: «Contro il Cagliari sempre difficile, vengono da una batosta»

Pubblicato

su

Conferenza stampa Allegri: le parole del tecnico bianconero alla vigilia di Cagliari Juve, valida per la 32ª giornata di Serie A

Nel giorno di vigilia, venerdì 8 aprile, Massimiliano Allegri, tecnico della Juventus, interviene in conferenza stampa per presentare il match di domani contro il Cagliari.

LE PAROLE DEL TECNICO BIANCONERO

CENTROCAMPO A DUE O A TRE – «Oggi faremo l’ultimo allenamento. Domani mancherà Locatelli, poi Morata e De Sciglio. Non siamo tantissimi ma non deve essere una scusante. Oggi valuterò se giocare con il centrocampo a due o a tre».

REAZIONE POST INTER – «Domani è una partita complicata perché il Cagliari viene da una brutta sconfitta a Udine. Giocare con loro è difficile sempre. Verrà fuori una brutta partita tecnicamente: dobbiamo essere consci di questo, sappiamo che contano molto i 3 punti. Abbiamo la Roma a 5 punti, non dobbiamo perdere di vista il nostro obiettivo».

BONUCCI TITOLARE – «Sta meglio, valuterò se farlo giocare dall’inizio o portarlo in panchina».

LONTANI DAI PRIMI POSTI E AVANTI RISPETTO ALLE INSEGUITRICI – «Il nostro obiettivo era rientrare tra le prime 4. Ora ci siamo, ma la Roma è a 5 punti. Per questo domani dobbiamo dare una bella risposta, è vero anche che con la Roma abbiamo il vantaggio negli scontri diretti. Dobbiamo calarci nella realtà della partita di domani perché il risultato è troppo importante».

PARTITA GIUSTA PER BERNARDESCHI – «Sì come per Kean, Vlahovic. Deve essere la partita giusta per tutti. Ora non bisogna scherzare: dobbiamo essere più precisi nella fase offensiva».

CLICCA PER LEGGERE LA CONFERENZA INTEGRALE

Advertisement