Cerri, la rinascita: «Un’emozione indescrivibile» – VIDEO

© foto 02-12-2019 Cagliari, Calcio Serie A 2019/20, Sardegna Arena, Cagliari vs Sampdoria. Foto Gianluca Zuddas per Cagliarinews24.com. Nella foto: esultanza Cerri

Alberto Cerri eroe per un giorno: l’attaccante del Cagliari dopo tante critiche riconquista la Sardegna Arena. Le sue parole

Il suo stesso stadio era diventato ormai un tabù. Alberto Cerri, fra una valutazione pesante dieci milioni di euro e diverse apparizioni poco convincenti era fino a lunedì il bersaglio dei fischi del pubblico. Il mondo però si è rovesciato al 97° minuto di CagliariSampdoria, quando il gigantesco numero nove rossoblù ha perfezionato la rimonta con una rete tanto bella quanto importante. Ai microfoni dei canali ufficiali del Cagliari Calcio è lo stesso Cerri a raccontare la rinascita: «Un’emozione indescrivibile».

IL RACCONTO – «È stato tutto bellissimo, non l’avrei mai sognato così bene. Chi gioca vive per emozioni simili. Era proprio allo scadere. Mi muovevo in area per trovare un buco, loro erano molto chiusi. Poi è arrivata questa palla di Luca Pellegrini bellissima e invitante, io ho cercato il tempo e la coordinazione giusta per deviarla in porta. Mi è riuscito bene. In quel momento si è bloccato il tempo. Prima della partita ero concentrato, mi sto allenando bene. Ho sentito che dentro di me è cambiato qualcosa. Ho scelto il momento giusto. Non smetterò mai di ringraziare tutti i miei compagni, mi hanno sostenuto tantissimo in un momento abbastanza complicato. Lo dedico loro. A vederci c’erano anche mio padre e il mio migliore amico, sono andato subito da loro a urlargli quanto gli volevo bene. Questo è un punto di partenza. Bisogna andare avanti, io come tutti i miei compagni. Abbiamo mostrato carattere e di crederci fino alla fine».