Ceppitelli: «Stiamo lavorando bene, il Cagliari è come una famiglia»

© foto www.imagephotoagency.it

Come di consueto in questi giorni di ritiro estivo a Peio, al termine dell’allenamento mattutino i rossoblù hanno modo di raccontare ai microfoni della stampa le sensazioni della lunga e faticosa vigilia che prelude al campionato di Serie A.
Quest’oggi è stato Luca Ceppitelli, alla sua terza stagione con la maglia del Cagliari, a fermarsi davanti ai taccuini. Queste le sue parole riportate dal sito ufficiale del club: «Ho solo sensazioni positive, stiamo lavorando bene. Siamo stanchi, ma contenti. Non ho avuto modo di sentire Bruno Alves, ma lo aspettiamo, è un grande giocatore che può darmi qualcosa in più, così come io spero di dare qualcosa a lui. Siamo come una grande famiglia, ci aiutiamo in campo e fuori. La fascia da capitano indossata in amichevole? Un onore, ma è vero che è accaduto perché mancavano tanti giocatori con maggiore anzianità. La fama di goleador che mi accompagna? Ci sono anni in cui va bene, altri dove sei meno fortunato. Per noi è una stagione molto importante: c’è voglia di rivincita dopo l’ultima esperienza poco felice in Serie A».

Articolo precedente
pak cagliariPeio, seduta mattutina per il Cagliari: palestra e corsa
Prossimo articolo
Italia, Ventura: «Parto dalla base di Conte, si può fare molto bene»