Il centenario del Cagliari: dal 1920 al 1930

© foto CagliariNews24

Il Cagliari Calcio festeggia il suo centenario. Ecco un breve excursus, decennio dopo decennio, dall’anno di fondazione ad oggi. Si parte dal 1920 al 1930

Per il Cagliari Calcio quest’anno si celebra un evento importante: la società sarda festeggia i suoi primi 100 anni di storia. Un compleanno importante, sentito da tutti i tifosi e anche dall’attuale rosa rossoblù. Con un breve excursus che prenderà in esame decennio dopo decennio, ripercorreremo gli avvenimenti più importanti di questo centenario, dall’anno di fondazione fino ad oggi.

DAL 1920 AL 1930 – Nonostante la prima partita riportata dalle cronache sia stata disputata da un gruppo di studenti cagliaritani e una squadra di marinai genovesi nel 1902, la fondazione del Cagliari come società calcistica avviene il 30 maggio 1920 ad opera del chirurgo Gaetano Fichera. Il suo nome era Cagliari Football Club e la prima gara della storia del sodalizio cagliaritano è datata 8 settembre 1920, quando sul campo dello stadio Stallaggio Meloni i cagliaritani affrontano e sconfiggono i conterranei della Torres. Il neonato club isolano partecipa al “Torneo Sardo” disputato contro la Torres, l’Ilva Maddalena e l’Eleonora d’Arborea e, sotto la guida dell’allenatore-giocatore Giorgio Mereu, si impone vittoriosamente sulle altre compagini. Lo stesso Mereu diventerà poi presidente del Cagliari, succedendo a Fichera. Nel 1926 vengono indossate per la prima volta delle divise con i colori rosso e blu, che verranno poi adottati come colori ufficiali di squadra. Durante la seconda metà degli anni 1920, dopo una lunga crisi finanziaria, la società viene riorganizzata dall’allora podestà della città Vittorio Tredici e dall’avvocato Carlo Costa Marras: viene presa la decisione di utilizzare calciatori non isolani (militari e non), provenienti da tutta l’Italia. La Divisione Meridionale, girone laziale-umbro, è il primo torneo ufficiale a cui il Cagliari si iscrive. La squadra raggiunge le finali, ma perde contro LeccePalermo Foggia. Sempre nella stessa competizione, nel 1930, ottiene il quinto posto e nell’annata 1930/31 raggiunge la promozione in Serie B dopo aver vinto il girone F ed il successivo girone finale del sud.

La cronistoria del Cagliari: i fatti più salienti dal 1920 al 1930

  • 30 maggio 1920: Gaetano Fichera fonda il Cagliari Football Club;
  • 1920-1921: inizio attività calcistia. Prima partita ufficiale 8 settembre 1920 contro la Torres;
  • 1921-1922: partecipazione al Torneo Sardegna;
  • 1922-1923: unica società iscritta al primo campionato sardo (Terza Divisione) e quindi vincitrice d’ufficio;
  • 1923-1924: altro primo posto nel campionato sardo di Terza Divisione. Il Cagliari Football Club e l’Unione Sportiva Italia si fondono dando vita al Club Sportivo Cagliari;
  • 1924-1925: terzo primo posto consecutivo nel campionato sardo di Terza Divisione;
  • 1925-1926: partecipa al campionato sardo di Terza Divisione, che verrà sospeso per motivi di ordine pubblico;
  • 1926-1927: primo turno di Coppa Italia e vittoria del Torneo Campana Mutilati;
  • 1927-1928: ammissione alla piramide calcistica della FIGC;
  • 1928-1929: quarto posto nel girone A del Campionato Meridionale;
  • 1929-1930: quinto posto nel girone D Sud della Prima Divisione.

CAGLIARINEWS24 È ANCHE SU INSTAGRAM: SEGUICI!