Cda concluso, Pinna: “Per Cellino restare in A conta più di ogni altro discorso”

© foto www.imagephotoagency.it

Si è tenuto nella serata di giovedì l’atteso cda per chiarire i punti salienti strettamente legati all’attualità rossoblù. Più che sul mercato, l’incontro si è incentrato sui disagi relativi all’impianto di Is Arenas, come confermato da Giovanni Pinna, vicepresidente vicario del club sardo alla fine del summit: “Stavamo parlando di finanze – le parole riportate dall’edizione on-line de “L’Unione Sarda” – ma poi abbiamo saputo che c’era il rischio di non giocare. Tra una telefonata e l’altra, alla fine il problema è stato risolto“. “Non siamo riusciti a parlare molto di mercato – ha poi proseguito Pinna – ma ripeto quanto ci dice sempre il presidente Cellino: la serie A vale più di qualsiasi ritorno economico“. Anche perché la salute economica del club non è in condizioni critiche: “Non è tragica, ma non è nemmeno florida – ha concluso il dirigente -. Tra investimenti e spese mancano venti milioni, ma il Cagliari riesce comunque a far fronte a tutti i suoi impegni“. Parrebbe quindi scongiurata la tanto temuta cessione dei pezzi pregiati della rosa a disposizione dei tecnici Ivo Pulga e Diego Lopez.

Articolo precedente
Cagliari-Palermo all’Is Arenas, c’è l’ok di Contini
Prossimo articolo
Thiago Ribeiro e Ceppelini in dubbio per domenica