Castan e la 15: storia di un numero di difensori

© foto CagliariNews24.com

Leandro Castan ha scelto la maglia numero 15 per la sua avventura cagliaritana. Il numero nella storia rossoblù è stato indossato soprattutto da difensori, anche se con fortune alterne

Il primo rinforzo del calciomercato invernale del Cagliari ha scelto il numero di maglia. Leandro Castan indosserà la 15 rossoblù. È la prima volta che il centrale brasiliano sceglie questo numero nella sua carriera, anche se alla Roma ha sempre preso cifre con il numero 5. Dal 2012 al 2016 è sceso in campo proprio la 5, ma a Cagliari da quando si è ritirato Daniele Conti nessuno ha più indossato quel numero. All’inizio di questa stagione, con la 5 giallorossa sulle spalle del connazionale Juan Jesus, ha optato per la 55. Il 5 è dunque un numero a cui Castan è molto legato, anche se con il Torino giocò con la 4, mentre in Brasile al Corinthians alternò la 4 e la 14.

QUINDICI ROSSOBLÙ – Prima di Castan, la maglia numero 15 rossoblù è stata indossata da altri difensori. Da quando è stata introdotta la numerazione fissa nel 1995, il primo 15 della storia del Cagliari è stato proprio un difensore, Mauro Bonomi. Poi passò sulle spalle di un fantasista come Francesco Cozza, per poi tornare su quelle di un altro difensore, il francese Jonathan Zebina nel 1998. Dopo la retrocessione in B, la 15 tornò al centrocampo, con Giorgo Lucenti e Alessandro Colasante, fino all’arrivo di un altro difensore come Simone Loria, che la indossò per tre stagioni. La 15 ha avuto fortune alterne: nel 2006 la scelse Josè Semedo, altro difensore portoghese, ma meteora rossoblù. Meteora come il centrocampista uruguaiano Sebastian Rosano. Nel 2009 fu indossata da Lino Marzoratti, difensore centrale e terzino destro della formazione allenata da Massimiliano Allegri, ma anche in questo caso il giocatore non lasciò un ricordo indelebile. Prima dell’arrivo di Luca Rossettini, è stato il numero di giovani come Giorico, Burrai e Bovi. L’attuale centrale del Genoa l’ha indossata per tre stagioni, prima di abbandonare la Sardegna dopo la retrocessione in Serie B. Nel campionato cadetto la 15 è passata ad un altro centrale, lo sloveno Luka Krajnc, che con la successiva promozione in A non più ha trovato spazio. Ora tocca a Castan lasciare un segno migliore dei precedenti 15 rossoblù.

Articolo precedente
Marotta: «Prendere Han? Cercheremo di accontentarvi…»
Prossimo articolo
Calciomercato Cagliari, ecco Lykogiannis: «Felice di essere qui» – VIDEO