Caputo sfida il Cagliari: «Livello fisico e mentale esemplare»

© foto www.imagephotoagency.it

Caputo elogia il suo Sassuolo in vista del Cagliari: «Potevamo anche battere la Juve. Siamo in condizione mentale e fisica»

Il prossimo avversario del Cagliari si chiama Sassuolo. I neroverdi sono una delle squadre più in forma con un Ciccio Caputo sugli scudi. Proprio l’attaccante ha rilasciato delle dichiarazioni a La Gazzetta dello Sport:

«Juve? La prestazione e la reazione da squadra che abbiamo avuto è da grande. E potevamo, due volte, arrivare a fare anche il quarto gol. Prima ho letto una statistica: era dal 2014 che il portiere della Juve non faceva così tante parate in una gara. De Zerbi? E’ molto esigente ed è la verità. Ma devo dire che dopo il lockdown siamo stati una squadra esemplare: ci siamo presentati a livello fisico e mentale con una voglia assurda, e si è visto come siamo ripartiti. Forse è servita anche un’altra cosa: siamo rimasti tutti, dico tutti, in città durante quei due mesi. Nessuno ci ha obbligati, lo abbiamo fatto perché lo sentivamo: non è stato facile ma anche questo è un segno di attaccamento al club, alla città, al tecnico».